Nuova mappa colori Regioni dal 13 aprile: Italia quasi tutta arancione (aggiornamento 9/4)

Nuova mappa colori Regioni dal 13 aprile: Italia quasi tutta arancione (aggiornamento 9/4)
Scuolainforma INTERNO

Ben 6 regioni sulle 9 attualmente collocate in zona rossa potrebbero, infatti, cambiare fascia.

Covid, nuova mappa colori dal 13 aprile: 6 regioni (su 9) potrebbero passare in arancione. L’Italia diventerà quasi tutta arancione già dalla prossima settimana.

Dunque, dal 13 aprile, soltanto 4 regioni italiane resterebbero in zona rossa, ovvero Valle d’Aosta, Puglia, Campania e Sardegna

Quali Regioni dovrebbero cambiare colore da martedì 13 aprile?

Covid-19, cresce l’attesa per quelli che saranno i dati del nuovo monitoraggio cabina di regia-Iss che saranno resi noti oggi, venerdì 9 aprile. (Scuolainforma)

La notizia riportata su altre testate

A restare rosse sarebbero però quasi sicuramente Calabria, Campania, Puglia e Valle d’Aosta a cui rischia di aggiungersi la Sardegna. Voglio vedere nelle prossime settimane di riaprire in sicurezza a partire dalle scuole, obiettivo è un mese di presenza». (Corriere Fiorentino)

Attualmente si trovano in zona rossa Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Puglia, Toscana, Valle d’ Aosta Italia arancione, Campania resta in rosso . (Il Caudino)

Quindi le zone sociosanitarie che superano il limite di 250 casi le terrò in zona rossa. (LaPresse) – “Manterrò per quanto riguarda le aree sociosanitarie zone rosse dove l’indice di contagio supera i 250 ogni 100mila abitanti”. (LaPresse)

Molte regioni spingono per la zona arancione, la Calabria resta rossa

Tutti gli altri 12 territori saranno invece confermati nella fascia intermedia in cui già versano: Sicilia, Sardegna, Basilicata, Molise, Lazio, Abruzzo, Liguria, Umbria, Marche, Veneto e le province autonome di Trento e Bolzano. (RagusaNews)

Voglio vedere nelle prossime settimane di riaprire in sicurezza a partire dalle scuole, obiettivo è un mese di presenza». A restare rosse sarebbero però quasi sicuramente Calabria, Campania, Puglia e Valle d’Aosta a cui rischia di aggiungersi la Sardegna (Gazzetta del Sud)

A restare rosse sarebbero però quasi sicuramente Calabria, Campania, Puglia e Valle d'Aosta a cui rischia di aggiungersi la Sardegna. Sono almeno cinque le regioni che sperano di uscire dalla zona rossa: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Toscana. (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr