Scuola, 196 posti messi a concorso in Valle d'Aosta

AostaSera AostaSera (Salute)

Trenta i posti da coprire sulla primaria, 166 sulla scuola secondaria di primo e secondo grado.

I numeri più importanti si registrano nella scuola secondaria di primo e secondo grado.

Aosta - I 196 posti saranno suddivisi tra i diversi ordini di scuola, ad esclusione dell’infanzia dove si registra un esubero sull’organico.

La notizia riportata su altri media

Una piccola riserva solo per la piccola Valle d’Aosta, che ha un profilo di rischio “basso-moderato” ma che è “in osservazione”, come del resto lo è anche la Lombardia. In tal modo l’epidemia di diffonde in modo esponenziale (nell’esempio con le potenze del 3: 3, 9, 27, 81, e avanti così). (AostaSera)

Il presidente Iss ha quindi riferito che “registriamo molti casi di asintomatici”. (askanews) – “Anche in Lombardia registriamo un decremento giornaliero dei casi”. (askanews)

Tanto piu’ andremo verso un numero di casi limitato, tanto piu’ il sistema sara’ sensibile per individuare subito i casi”. “Sta crescendo la quota di asintomatici- prosegue ancora Brusaferro- perche’ le Regioni si stanno attrezzando a fare sempre piu’ tamponi. (Dire)

I dati «sono buoni e danno garanzia della capacità delle Regioni di intervenire», ma il virus «ancora circola e non possiamo allentare le misure di protezione individuale». «Le nostre misure hanno funzionato in tutte le regioni, sia dove è circolato molto intensamente sia dove è circolato molto meno. (L'Eco di Bergamo)

Riferendosi all’indice Rt di contagio, Brusaferro ha spiegato che “c’è una grande oscillazione sul territorio”. Questo perché le Regioni si stanno orientando verso l’aumento dei tamponi e verso il contact tracing e questo garantisce la diagnosi di nuovi casi soprattutto asintomatici. (Il Riformista)

l’Obiettivo è evitare la ripartenza di curve epidemiche sapendo che ci potranno essere degli episodi di ricrescita dei casi nei territori". Però possiamo incamminarci con fiducia sapendo che ci potranno essere momenti di incremento dei casi ma sapendo anche che abbiamo un sistema capace di intercettarli". (Giornale di Sicilia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr