Coronavirus, ultime notizie: da seconda metà maggio pass per viaggi in Italia. Psicosi Astrazeneca: 2 milioni di fiale del vaccino Covid inutilizzate

Newsgo ECONOMIA

Coronavirus, ultime notizie: da seconda metà maggio pass per viaggi in Italia.

L’Italia riapre ai turisti: da metà maggio si viaggerà con green pass.

Le ultime notizie in tempo reale sul Covid-19 in Italia e nel mondo, gli aggiornamenti e i dati di oggi, mercoledì 5 maggio 2021.

L’Italia riapre ai turisti: da metà maggio si viaggerà con green pass

Psicosi Astrazeneca: 2 milioni di fiale del vaccino Covid inutilizzate. (Newsgo)

Se ne è parlato anche su altri media

Al secondo livello, gli stati acquistano le dosi secondo i quantitativi e le condizioni fissate negli accordi. La responsabilità contrattuale di AstraZeneca comunque non potrà ricevere protezione dall’applicazione di interpretazioni mutuate dalla common lawal concetto di best reasonable efforts, dovendo il giudice civile belga applicare, nel caso di specie, solo la propria legge (Lavoce.info)

I casi di trombosi legati al vaccino, in Italia, sono 11, con 4 decessi: lo riporta l’ultimo rapporto sulla farmacovigilanza del’Agenzia italiana per il farmaco (Aifa). (L'Occhio)

“Questa posizione – si precisa – potrà essere eventualmente rivista qualora dovessero emergere evidenze diverse nelle settimane prossime venture, derivanti in particolare dall’analisi del profilo di sicurezza del vaccino nei soggetti che nel Regno Unito hanno ricevuto la seconda dose“. (Virgilio Notizie)

«Ho visto con i miei occhi una figlia rifiutare questo vaccino per i genitori – racconta Stefania Centorame - La mia opinione è che non bisogna avere paura». «Io mi sono vaccinata come volontaria della Croce rossa – racconta Stefania – perché al momento come Oss non ho un posto di lavoro. (ilgazzettino.it)

Le vaccinazioni verranno somministrate nell’area allestita al Pala Dean Martin. 13.834):. CAREGIVER 518. DISABILE 104 art.3 comma3 260. FARMACISTI 30. (PescaraPost)

Questo perché, al di là degli annunci, il piano è ancora molto in ritardo sulla tabella di marcia. Stiamo parlando di circa 3,3 milioni di persone su oltre 10,5 milioni tra i 70 e gli 89 anni (Il Primato Nazionale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr