Covid: Palù (Aifa), mi aspetto che la curva vada a decrescere

Covid: Palù (Aifa), mi aspetto che la curva vada a decrescere
LaPresse SALUTE

Milano, 12 gen. (LaPresse) – “Io mi aspetto che la curva vada a decrescere, come è normale che avvenga”.

Così il presidente dell’Aifa Giorgio Palù nella puntata in onda stasera di Porta a Porta.

“Io preferire non fare previsioni”, ha rimarcato, ma “qualcosa ci sta dicendo che è impossibile una continua crescita”

(LaPresse)

La notizia riportata su altre testate

C’è ormai l’isteria di Omicron. Facciamo come nel Regno Unito dove hanno deciso che si facciano pure i tamponi a casa e poi li mettono on line su un fascicolo elettronico (Imola Oggi)

Anche Giorgio Palù, presidente dell’Aifa e membro del Cts, si dice favorevole ad archiviare il bollettino giornaliero sui contagi da Covid. Secondo il presidente dell’Aifa, questa modalità di screening «semplificherebbe molte di quelle code che vediamo nelle farmacie e nei punti vaccinali». (Open)

Così il presidente dell’Aifa Giorgio Palù, nella puntata in onda stasera di Porta a Porta (LaPresse)

Palù: "Su Omicron c'è isteria, la curva scenderà"

Dobbiamo guardare i numeri sulla base di quello che è il vero impatto sanitario”. Lo ha detto il presidente dell’Aifa, Giorgio Palù, nella puntata in onda stasera di Porta a Porta aggiungendo che “di fronte ad una curva che cala e poi che cresce in maniera esponenziale uno si chiede ‘ma allora questa cosa non finisce mai’. (AGI - Agenzia Italia)

“Io sarei favorevole perchè questo semplifica molte di quelle code che vediamo nelle farmacie e nei punti vaccinali, anche questo genera dal punto di vista sociale molta preoccupazione”, aggiunge Così il presidente dell’Aifa Giorgio Palù nella puntata in onda stasera di Porta a Porta. (LaPresse)

“È ora di cominciare a parlare anche per la gente comune della differenza tra infezione e malattia, esistono vari gradi di malattia, essere positivo non vuol dire essere malato”, aggiunge Milano, 12 gen. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr