Martelli: è il momento di una sola Camera con 600 membri

Martelli: è il momento di una sola Camera con 600 membri
Corriere della Sera INTERNO

Perché dovrebbe essere questo Parlamento, così eterogeneo e litigioso, a fondere Camera e Senato?

«Primo: un Senato di soli 200 membri non potrebbe garantire la rappresentanza di piccole regioni e province autonome per non dire delle minoranze politiche».

«È arrivato il momento di un’unica assemblea parlamentare» assicura Claudio Martelli che ha lanciato questa proposta dalle colonne dell’Avanti, mensile che dirige. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri giornali

All’approvazione definitiva del voto ai 18enni manca soltanto l’ultima e definitiva votazione del Senato, dato che le riforme costituzionali richiedono obbligatoriamente 4 passaggi Il terzo via libera alla Camera dei deputati conferma l’intenzione del Parlamento di abbassare l’età dell’elettorato attivo per i senatori. (Money.it)

Con 405 voti a favore, 5 contrari e 6 astenuti, l’assemblea ha ratificato la terza e penultima lettura della riforma. La direzione intrapresa è quella di favorire la partecipazione delle nuove generazioni alla vita politica (Il Fatto Quotidiano)

Via libera, il terzo, alla riforma costituzionale che estende ai diciottenni il diritto di voto per il Senato, per cui al momento è necessario aver compiuto 25 anni. Con 405 voti a favore, 5 contrari e 6 astenuti il testo è passato alla Camera: ora dovrà essere esaminato per le quarta e definitiva lettura proprio dall'Assemblea di Palazzo Madama. (Fanpage.it)

Voto ai 18enni per i senatori, alla Camera secondo via libera: solo 5 contrari e 6 astenuti

Ansa. PUBBLICO IN PRESENZA - Dal primo giugno all'aperto e dal primo luglio anche al chiuso è consentita la presenza di pubblico a eventi e competizioni sportive. (Sky Tg24 )

Questo contenuto è riservato agli abbonati 1€ al mese per 3 mesi Attiva Ora Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito 3,50 € a settimana Attiva Ora Tutti i contenuti del sito,. (La Stampa)

Attualmente, infatti, all'elezione dei senatori possono partecipare solo i cittadini dai 25 anni in su. Secondo via libera dell'Aula della Camera alla proposta di legge costituzionale che abbassa l'elettorato attivo per il Senato della Repubblica a 18 anni. (la Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr