Juventus: è morto Giampiero Boniperti

Stop and Goal SPORT

Boniperti, infatti, ha passato l’intera carriera in maglia bianconera, indossata 444 volte, con cui ha conquistato cinque scudetti tra il 1950 e il 1961 e due Coppe Italia.

Juventus: è morto Giampiero Boniperti. ​È morto nella notte a Torino a causa di un’insufficienza cardiaca Giampiero Boniperti.

L’ex calciatore della Juve era ancora oggi presidente onorario della Juventus, di cui è stato una bandiera in campo e fuori. (Stop and Goal)

Su altre testate

Lascia un vuoto profondo in tutto il popolo juventino, e non solo: perché ha illustrato il calcio con talento, bravura, serietà. Per Vladimiro Caminiti, poeta del calcio, Boniperti rappresentava “L’uomo della nostalgia e del progresso” (L'HuffPost)

Su Twitter, i (Juventus News 24)

A loro si aggiunge un altro grande ex Juve, Michel Platini: "Boniperti era la Juventus , soprattutto la sua Juventus, era l'uomo azienda, cercava di avere dentro la squadra soltanto gente capace di vincere. (Tuttosport)

Claudio", con queste parole Claudio Marchisio ha ricordato Boniperti nel giorno della sua scomparsa. A tutte le bambine e i bambini che indosseranno in ogni parte del mondo la maglia della Juventus ricordate sempre chi è Giampiero Boniperti e che Vincere non è importante, è l'unica cosa che conta. (Tutto Juve)

Boniperti non lo fu (come nessuno dei dirigenti dei suoi tempi) ma almeno non fu ipocrita. Paolo Ziliani, giornalista de Il Fatto Quotidiano, ha parlato così di Giampiero Boniperti, appena scomparso all'età di 93 anni, tramite il suo account Twitter: "Quando le persone muoiono spesso diventano sante. (Tutto Napoli)

Una figura da ricordare e onorare con rispetto e con gratitudine. Rest in peace Giampiero Boniperti. (Tutto Juve)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr