Portici, abusi su 18enne: la polizia rintraccia l'aggressore

Portici, abusi su 18enne: la polizia rintraccia l'aggressore
Sky Tg24 INTERNO

Sulla base degli elementi raccolti, il 24enne, con precedenti di polizia, è stato arrestato e poi condotto al carcere di Poggioreale con l'accusa di violenza sessuale

Dal suo racconto si è scoperto che era stata vittima di abusi sessuali da parte di uno sconosciuto.

Era a telefono con lei quando l'ha sentita urlare, poi la comunicazione si è interrotta.

Era a telefono con lei quando l'ha sentita urlare, poi la comunicazione si è interrotta. (Sky Tg24 )

Su altre testate

Immagine di repertorio non associata alla notizia. Stanotte una donna in forte stato di agitazione si è presentata al Commissariato di Portici-Ercolano raccontando che, poco prima, era in contatto telefonico con la figlia la quale improvvisamente aveva cominciato ad urlare per poi interrompere bruscamente la telefonata. (StabiaChannel.it)

Voleva solo attendere l’uscita delle parti. La cronista, alla quale l’Ordine dei giornalisti di Sicilia, l’Associazione Siciliana della stampa e la segreteria provinciale di Enna del sindacato dei giornalisti esprimono solidarietà, ha fatto presente di essere consapevole di non poter assistere all’interrogatorio, che si tiene a porte chiuse, ma di voler attendere l’uscita delle parti. (BlogSicilia.it)

Per questo un uomo è stato arrestato nei giorni scorsi dal commissariato di polizia di Pontedera, nel Pisano. La donna ha raccontato agli agenti, con dovizia di particolari, di come fosse oggetto di mortificazioni sessuali da parte del marito, di professione guardia giurata. (Cronachedi.it - Il quotidiano online di informazione indipendente)

Portici, sente urlare la figlia al telefono mentre viene stuprata: arrestato un 24enne

Ascoltata dagli investigatori, la 18enne ha detto che non aveva mai visto prima l’uomo che l’aveva aggredita Quando gli agenti delle “volanti” hanno trovato la ragazza a poca distanza c’era l’uomo, un 24enne, che ancora la strattonava. (Corriere del Mezzogiorno)

L'episodio nella serata di sabato a Portici. Una mamma, in forte stato di agitazione si è presentata raccontando che, poco prima, era in contatto telefonico con la figlia la quale improvvisamente aveva cominciato ad urlare per poi interrompere bruscamente la telefonata. (Lo Strillone)

Così 24enne è finito in manette ed è stato condotto negli uffici di Polizia Arrestato per violenza sessuale. Come spiegato dalla donna poco prima che si recasse negli uffici delle forze dell'ordine si trovava al telefono con sua figlia, quando la telefonata e stata interrotta bruscamente. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr