Aumento dei contagi Covid, anche Niscemi diventa zona arancione

Aumento dei contagi Covid, anche Niscemi diventa zona arancione
quotidianodigela.it INTERNO

Chi possiede il green pass base e quello rafforzato, invece, può muoversi liberamente all’interno e fuori dalla Regione.

Salgono così a 149 i Comuni per i quali è attualmente disposta la “zona arancione”.

STRUTTURE SANITARIE E SOCIO-SANITARIE. In zona arancione si può entrare solo con tampone negativo o terza dose.

MASCHERINE. In zona arancione la mascherina è obbligatoria all’aperto e al chiuso

STADI ED EVENTI SPORTIVI. (quotidianodigela.it)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Ieri erano stati 92 i Comuni che erano diventati arancioni, tra cui anche tre città capoluogo: Agrigento, Messina e Trapani. E’ lo Stato che può decidere di aprirle o meno, non lo possono fare i Comuni in zona "gialla". (La Sicilia)

Ecco un breve vademecum:. SPOSTAMENTI: chi ha il green pass base o rafforzato potrà spostarsi con mezzi di linea (bus, treni, aerei, navi) e non di linea (taxi), sia pubblici che privati. Durante i giorni feriali, invece, si potrà accedere in qualsiasi negozio (anche non all’interno di centri commerciali) sia con green pass base che con green pass rafforzato. (Qui Licata)

Mentre la Sicilia evita, almeno per la settimana prossima, la zona arancione, da domenica 16 sino a mercoledì 26 gennaio (compreso) ci finiranno altri quattordici comuni siciliani. Questi i nuovi 14: Licata nell’Agrigentino; Mazzarino, Niscemi, Mussomeli, Riesi, San Cataldo e Vallelunga Pratameno nel Nisseno; Borgetto, San Cipirello, Trappeto, Blufi, Petralia Soprana, Altofonte e Villabate, nel Palermitano (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Covid, altri 14 Comuni in “zona arancione” fino al 26 gennaio

Zona gialla. I parametri per passare dalla zona bianca alla zona gialla sono tre e devono verificarsi contemporaneamente: incidenza di 50 o più casi a settimana su 100mila abitanti, più del 15% di letti occupati da malati Covid in area medica e più del 10% di occupazione delle Terapie intensive. (La Repubblica)

Cosa cambia con la zona arancione. Cambiano, infatti, le regole per gli spostamenti con mezzi propri: per muoversi all’interno del proprio comune di residenza non ci sono problemi, mentre per uscire dai confini comunali in zona arancione è necessario il Green Pass, a meno che questi non siano per motivi di lavoro, necessità, salute o “servizi non sospesi ma non disponibili nel proprio comune”. (Alla Guida)

Per tutte le informazioni in merito alle misure previste è possibile consultare le Faq diffuse dal ministero della Salute Le misure restrittive anti Covid saranno in vigore nei seguenti territori: Licata nell’Agrigentino; Mazzarino, Niscemi, Mussomeli, Riesi, San Cataldo e Vallelunga Pratameno nel Nisseno; Borgetto, San Cipirello, Trappeto, Blufi, Petralia Soprana, Altofonte e Villabate, nel Palermitano. (Scrivo Libero)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr