Energia, Enea-Politecnico Torino: via a test elettricità da onde del mare

Energia, Enea-Politecnico Torino: via a test elettricità da onde del mare
Approfondimenti:
LaPresse ECONOMIA

Il sistema potrebbe essere di supporto alle piccole isole italiane non autosufficienti. Prende il via la fase di test per produrre elettricità dalle onde del mare per il convertitore dell’Enea e del Politecnico di Torino.

Queste tecnologie sono implementabili non soltanto nella fornitura di energia elettrica per usi domestici o civili, ma anche industriali

Si tratta – viene spiegato – di “un sistema che si candida a fornire energia alle tante piccole isole italiane non autosufficienti”. (LaPresse)

La notizia riportata su altri media

Il nuovo sistema galleggiante, simile a uno scafo di forma semicircolare da posizionare in mare aperto, è in grado di produrre energia elettrica sfruttando l’oscillazione del dispositivo per effetto delle onde. (siciliareport.it)

Si chiama Pendulum Wave Energy Converter (PEWEC) il progetto di ENEA e Politecnico di Torino che converte le onde marine in energia elettrica. #ENEA e @PoliTOnews hanno messo a punto la versione 2.0 del #PEWEC, il convertitore di #onde marine in #energia elettrica. (TeleAmbiente TV)

advertisement. Per il suo 70° anniversario voglio quindi rinnovare merito e riconoscenza a tutto il personale di questo ensemble multicapacitivo complesso, peculiarmente multidimensionale – in grado cioè di agire sopra e sotto i mari, nei cieli, verso terra e nelle trasversali direttrici del supporto abilitante fornito dai domini cibernetici e spaziale –, nonché connotato da ampia multidisciplinarità d’impiego, grazie alla naturale predisposizione a favorire e cogliere ogni opportunità di cooperazione interistituzionale, collaborazione interagenzia, integrazione interforze e interoperabilità multinazionale. (Sardegna Reporter)

Produrre energia elettrica dalle onde del mare: al via test sul prototipo di ENEA e Politecnico di Torino

L’impatto di un sistema come il PEWEC permette la produzione eco-compatibile di energia in loco in un’ottica di green fish farming" Ciò garantirà un abbattimento del costo dell’energia, rendendo il dispositivo competitivo rispetto alle altre tecnologie rinnovabili più mature. (Giornale della Protezione civile)

La stazione sull'isola diventa primo sito in Europa per il monitoraggio integrato del ciclo del carbonio in atmosfera e in mare. (LaPresse)

Queste tecnologie sono implementabili non soltanto nella fornitura di energia elettrica per usi domestici o civili, ma anche industriali (ad esempio nell’acquacoltura) Ciò garantirà un abbattimento del costo dell’energia, rendendo il dispositivo competitivo rispetto alle altre tecnologie rinnovabili[1] più mature. (insalutenews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr