Un anno di errori, lacrime e insulti Juve, ripasso video per evitare il bis

Un anno di errori, lacrime e insulti Juve, ripasso video per evitare il bis
La Stampa SPORT

La rivoluzione nasce così, anche se l’epilogo porterà alla restaurazione con il ritorno di Allegri.

Dopo il lavoro fatto mi sono addormentato sereno»

Nella prima puntata, poi, impressiona il discorso di Andrea Agnelli alla squadra - nella sala conferenze della Continassa - per presentare l’erede di Maurizio Sarri.

Così a nudo non si era mai visto, ma lo spogliatoio bianconero svelato pubblicamente per la prima volta può diventare un’ottima lezione di ripasso per questa Juve, reduce dalla batosta di Champions contro il Chelsea e attesa domani allo Stadium per la “finale” contro l’Atalanta. (La Stampa)

Ne parlano anche altre fonti

Così a nudo non si era mai visto, ma lo spogliatoio bianconero svelato pubblicamente per la prima volta può diventare un’ottima lezione di ripasso per questa Juve, reduce dalla batosta di Champions contro il Chelsea e attesa domani allo Stadium per la “finale” contro l’Atalanta. (La Stampa)

Bisogna andare lì e spaccare loro la testa». Il retroscena svelato da All or Nothing. All or Nothing ha svelato un dialogo a quattro tra Nedved, Paratici, Agnelli e l’ex alleantore della Juventus Pirlo dopo sconfitta col Benevento. (Juventus News 24)

"Non sono, siamo parte di questa roba qua" gli risponde Paratici mentre Nedved punta il dito verso lo spogliatoio dove Pirlo rientra subito Le dichiarazioni non sono chiaramente isolate ma disturbate dal rumore di sottofondo. (Tutto Juve)

All or Nothing: Juventus. Nedved: "Devo vivere le gare da dirigente ma a volte vince il cuore"

Siamo appena usciti dalla Champions League… Dobbiamo andare lì e spaccare la testa, te lo dico!“: tuona senza filtri il dirigente ceco Il dirigente della Juventus viene spesso pizzicato dalle telecamere, proteso a sbroccare nei confronti dei suoi o di qualche controverso episodio arbitrale. (SerieANews)

Tra questi, spunta anche quello su Pavel Nedved, che dopo la clamorosa sconfitta subita allo Stadium contro il Benevento, ha letteralmente perso le staffe con i giocatori. Bisogna andare lì e spaccargli la testa“. (SpazioJ)

Non è semplice, a volte prevale il cuore e sbagli anche tu" Nei primi anni le ho vissute da ex giocatore, ora devo pensare come stare tranquillo. (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr