Petrolio, si stappano le riserve strategiche: dagli Usa 50 milioni di barili

Petrolio, si stappano le riserve strategiche: dagli Usa 50 milioni di barili
Qualenergia.it ESTERI

In quel caso, era stata la crisi libica a spingere in alto i prezzi internazionali del petrolio.

La quantità maggiore, di 32 milioni di barili, verrà immessa tramite lo strumento di “exchange” (scambio): in pratica, il petrolio rilasciato dovrà tornare nelle riserve negli anni successivi.

Il presidente americano, Joe Biden, ha deciso di riaprire i rubinetti delle riserve strategiche di petrolio dopo oltre un decennio, autorizzando il rilascio di 50 milioni di barili dalla Strategic Petroleum Reserve nel tentativo di abbassare i prezzi del greggio. (Qualenergia.it)

La notizia riportata su altri giornali

Questo culmina settimane di consultazioni con i paesi di tutto il mondo, e stiamo già vedendo l’effetto di questo lavoro sui prezzi del petrolio. Ecco perché il presidente Biden sta utilizzando tutti gli strumenti a sua disposizione per lavorare per abbassare i prezzi e affrontare la mancanza di offerta. (Nicola Porro)

Una mossa del genere non veniva fatta dal 2011, quando Barack Obama autorizzò il rilascio […]. Potrebbe interessarti anche: (Qualenergia.it)

Il rilascio – una combinazione di un prestito e di una vendita dalle riserve – rientra in una manovra coordinata che prevede simili rilasci dalle scorte strategiche della Cina, dell’India, della Corea del Sud, del Giappone e della Gran Bretagna, in base al comunicato della Casa Bianca (FX Empire Italy)

Gli Stati Uniti sfidano l'Opec+ con il rilascio delle riserve di petrolio

L’amministrazione di Joe Biden vorrebbe decarbonizzare la nazione, azzerandone le emissioni nette, ma nel breve periodo non riesce proprio a fare a meno del petrolio. Cinquanta milioni di barili di petrolio verranno prelevati dalla riserva strategica degli Usa, la scorta a cui il paese attinge in situazioni di emergenza, e immessi sul mercato. (Il Manifesto)

Oggi, la doccia fredda dai mercati.La Cina dal canto suo ha confermato che attingerà alle sue riserve di petrolio "in collaborazione con altri paesi, per far scendere i prezzi dell'oro nero" Dopo i tanti appelli all'Opec+ di incrementare l'offerta, Joe Biden aveva deciso di fare da solo. (Rai News)

Il Congresso ha autorizzato la loro creazione nel 1975, sulla scia dell'embargo petrolifero arabo, come tampone contro gli shock di approvvigionamento da parte degli esportatori di petrolio In una riunione di inizio novembre, l'Opec e i produttori alleati guidati dalla Russia hanno deciso di sfidare tale pressione. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr