Google Assistant introduce la Modalità Guida: meglio di Android Auto?

Google Assistant introduce la Modalità Guida: meglio di Android Auto?
Tech4Dummies SCIENZA E TECNOLOGIA

Nei prossimi mesi, salvo ulteriori ritardi, la Modalità Guida arriverà anche negli altri Paesi europei, Italia compresa.

Finalmente Google Maps sta per avvalersi della Modalità Guida, una funzione lungamente attesa dagli utenti.

Inoltre, con la Modalità Guida dell’assistente virtuale di Big G si possono gestire le applicazioni musicali e le notifiche, senza distrarsi durante la guida e andare incontro a situazioni pericolose. (Tech4Dummies)

Ne parlano anche altri giornali

Android: questo update è da evitare nel modo più assoluto, è troppo pericoloso. Un aggiornamento Android con i fiocchi per gli hacker che sono riusciti nell’intento di ingannare molteplici utenti. Ad ogni modo è recentemente emerso un fatto che mina la credibilità degli update del robottino verde. (Tecnoandroid)

Qui proprio oggi sono presenti diversi titoli a pagamento da scaricare gratis, i quali però non avranno durata perpetua. Android: ecco un’occasione più unica che rara, le app e i giochi di oggi sono gratis. (Tecnoandroid)

Nuove App entrano a far parte della libreria Android Auto, piattaforma di Google sviluppata a partire dal 2014 e adottata per prima dal modulo infotainment di Hyundai Sonata nel maggio del 2015. Peculiarità di Android Auto è quella di essere un progetto in continuo sviluppo, le cui nuove “release” vengono progettate e successivamente rese operative in parallelo ad un costante miglioramento dell’esperienza di utilizzo da parte degli utenti finali. (Autoblog.it)

Play Store e App Store, presenti oltre 200 app truffaldine

Dad al 50% alle superiori fino al 30 aprile” -. Ultime Notizie dalla rete : Google annuncia TEMPESTA D'AMORE, anticipazioni dall'11 al 17 aprile 2021 A quel punto la donna confessa di essersi innamorata di lui! Per restare aggiornati su questo argomento, seguiteci suNews andando su questa pagina e . (Zazoom Blog)

Adesso tutto questo però non sarà più necessario perché le applicazioni che rientrano nelle nuove categorie possono essere pubblicate su Google Play Store associato ad Android Auto, purché rispettino le linee guida previste dalla multinazionale di Mountain View. (macitynet.it)

3 giorni), proponevano un abbonamento ricorrente molto alto (in un caso addirittura di 66 dollari a settimana, per un danno annuo di 3.432 dollari) che non s’interrompeva disinstallando l’app, ma solo disdicendolo attraverso l’apposita sezione del proprio app store. (Fidelity News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr