Il Fatto di domani. Negoziati, il nemico di Zelensky è anche Draghi

Il Fatto Quotidiano INTERNO

Sul Fatto di domani discuteremo della questione con il generale, ed ex capo di Stato maggiore dell’Aeronautica, Leonardo Tricarico.

Vedremo sul Fatto di domani quale posizione intendono prendere i partiti della maggioranza nel confronto con il premier.

Tanti lettori ci hanno inviato le loro loro opinioni: sul giornale di domani ne pubblicheremo una selezione

IL NOSTRO DIBATTITO SU RUSSIA E UCRAINA: DOMANI GAD LERNER (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altri media

"È una storia lunga, ma dal 1917, anno dell’indipendenza della Finlandia dalla Russia, è stato un tira e molla di mediazione e compromessi. Nicola Rainò, 68 anni, traduttore per Iperborea e direttore della rivista online rondine. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

"Non abbiamo un'opinione positiva", ha insistito parlando con i giornalisti dopo le preghiere del venerdì a Istanbul. "Stiamo seguendo con attenzione gli sviluppi riguardo Svezia e Finlandia, ma non abbiamo un'opinione favorevole", ha detto Erdogan in dichiarazioni riportate da Hurriyet. (Adnkronos)

“I due Paesi – ha detto Erdogan senza mezzi termini – danno rifugio a troppi terroristi”. E per questo Ankara – come ha detto Erdo?an – considera la Svezia “una guest house per terroristi”. (la Repubblica)

Finlandia pronta a entrare nella Nato: le minacce di Mosca e cosa cambia

La loro richiesta va compresa e valutata con attenzione: credo sia comprensibile che voglia sentirsi rassicurata dall'adesione alla Nato". "È chiaro - ha aggiunto a proposito dei rischi dell'adesione - che può avere delle implicazioni ma non mi sento di offrire una risposta negativa di fronte ad un interesse così vitale espresso dalla Finlandia" (La Gazzetta del Mezzogiorno)

''Sono d’accordo sull’entrata della Finlandia nella Nato. Va fatto a scopo preventivo come ha fatto la Svezia''. (Adnkronos)

Finlandia pronta a entrare nella Nato: la svolta storica. La mossa decisiva è stata annunciata dal presidente finlandese Sauli Niinistö e dalla premier Sanna Marin, i quali sostengono che il Paese “deve presentare domanda per l’adesione alla Nato senza indugio”. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr