Ceferin torna sulla SuperLega: “Juve, Barca e Real come tre bambini”

MilanLive.it SPORT

Aleksander Ceferin è tornato a parlare di Super League e quindi di Barcellona, Juventus e Real Madrid.

Aleksander Ceferin non ha dispensato dal parlare anche dell’ormai celebre Super League.

Questa la sua dichiarazione ai microfoni di Rai Sport:. Leggi anche:

Protagonisti della sua dichiarazione Barcellona, Real Madrid e Juventus, i tre club fondatori della mai nata competizione, unici rimasti in ballo alla questione. (MilanLive.it)

Ne parlano anche altri media

Siamo felici - ha precisato Ceferin riguardo al torneo che ha preso il via ieri all’Olimpico - è un messaggio di speranza, è la luce in fondo al tunnel. Il presidente dell'Uefa ha parlato di questa edizione particolare dell'Europeo ed è tornato ancora una volta sulla questione Superlega. (fcinter1908)

Ma non amo questo tipo di format, non credo che verrà rifatta presto" Per come la vedo io non è uno stop definitivo: prima chiariamo le faccende legali, poi andiamo avanti". (Il Romanista)

Queste tutte le dichiarazioni del presidente della UEFA sulle possibili sanzioni ai danni dei tre club promotori del progetto: "Voglio soltanto dire che la giustizia a volte è lenta, ma arriva sempre. Io non sono entrato nello specifico delle competenze della nostra Commissione Disciplinare, ma ovviamente l'input è risolvere la questione coi tribunali. (TUTTO mercato WEB)

Io non sono entrato nello specifico delle competenze della nostra Commissione Disciplinare, ma ovviamente l'input è risolvere la questione con i tribunali. Fino ad allora pare molto difficile che il procedimento disciplinare dell’Uefa possa andare avanti (Tuttosport)

Insomma, non possiamo esporci, la situazione, ormai è muro contro muro, Ceferin provoca, la strada del dialogo, che forse andrebbe bene ai tre club, al momento sembra difficilmente percorribile Una situazione che cambia di giorno in giorno, in cui si susseguono parole e frasi dette e non dette. (Tutto Juve)

Parole e pensieri di Aleksander Ceferin, presidente dell'UEFA che ha rilasciato una intervista ai microfoni di 'Rai Sport' nel giorno dell'inizio dell'Europeo. Il calcio dà speranza alla gente e questo è importante per noi, non vediamo l'ora di cominciare ed è stato ovvio scegliere Roma per ripartire". (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr