Mahmood: «In “Ghettolimpo” la mia doppia anima fra Egitto e Sardegna»

Mahmood: «In “Ghettolimpo” la mia doppia anima fra Egitto e Sardegna»
Corriere della Sera CULTURA E SPETTACOLO

Come quando a me dicevano “sei uguale a Mengoni” o quando sono arrivato quarto la prima volta a Sanremo Giovani o quando sono stato eliminato da X Factor».

Io mi sentivo lo stesso di prima, ma anche mamma a volte faceva fatica a trovare le parole».

È dentro quelle pagine l’origine del concept di «Ghettolimpo», il suo nuovo album, il primo scritto dopo il successo di Sanremo 2019.

Nella dolce e commuovente «T’amo» c’è invece la Sardegna di mamma con le cornamuse, un coro di Orosei e una parte della tradizionale «Non potho reposare»: «Per la prima volta mamma ha pianto per una mia canzone

«Dopo Sanremo mi ha spaventato vedere come mi guardavano mia mamma e i miei amici quando tornavo a casa. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altre testate

Avido di sonorità disparate, Mahmood, al secolo Alessandro Mahmoud, (madre italiana e padre egiziano), pubblica oggi “Ghettolimpo”. Il brano Ghettolimpo riprende il canto di un muezzin arabo, ricordi di quando passavo le mie estati in Egitto con le giornate scandite dal suono delle cinque preghiere» (leggo.it)

Mahmood, è pronto per Cannes? Nanni vi si cimenta in una straniante citazione di Soldi… Sono molto orgoglioso e onorato che un regista del suo calibro abbia menzionato me e la mia canzone. (Il Fatto Quotidiano)

Mahmood in Ghettolimpo veste l'abito dell'esploratore che prova a comprendere quali sono i territori del suo nuovo mondo, ne traccia le mappe, le strade, scopre dove conducono. Il suo Ghettolimpo "parte un po' dell'enciclopedia illustrata che vedevo da bambino" ci racconta, "il punto di partenza del disco è il dizionario mitologico, i racconti che mi hanno affascinato fin da piccolo (la Repubblica)

Mahmood e il nuovo album Ghettolimpo: “L’ho immaginato come un live”

Mahmood è pronto per l'uscita del suo nuovo album “Ghettolimpo”, anticipato dai singoli “Inuyasha” e “Klan”: come ha spiegato l'artista in un post su Instagram, il suo nuovo lavoro contiene canzoni che ha portato con sé per più di due anni, “cercando di capire ogni giorno cosa realmente stesse cambiando nella mia vita” (Radio Italia)

Ghettolimpo di Mahmood. Nelle tante contraddizioni proposte dai due poli opposti s’inserisce però la vita, più concreta, di Mahmood, fatta di passioni, amori, emozioni e difficoltà. Diversi i singoli già conosciuti in questi due anni che sono stati inseriti nella tracklist, piuttosto corposa, di Ghettolimpo. (Notizie Musica)

Dopo c’è Ghettolimpo, da cui il titolo dell’album, dove sono l’io adulto dei sold out a Madrid, mi guardo allo specchio e non mi rivedo” Dice Mahmood: “Ho immaginato il disco come un live. (Wired Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr