Johnson si scusa per il party durante il lockdown. I laburisti: «Si dimetta»

Johnson si scusa per il party durante il lockdown. I laburisti: «Si dimetta»
Corriere della Sera ESTERI

Johnson era già stretto nell’angolo da settimane , tanto che non aveva avuto l’autorità di imporre nuove restrizioni contro il Covid.

Anche i conservatori pronti ad abbandonarlo. LONDRA — La festa è finita per Boris Johnson.

Ieri sera appariva come un uomo finito: ed è solo questione di capire come e quando calerà il sipario

Il primo ministro ha provato ieri a scusarsi in Parlamento per il party organizzato nel giardino di Downing Street in pieno lockdown, nel maggio 2020, ma ha solo peggiorato la sua posizione. (Corriere della Sera)

Su altre testate

Non si sa cosa abbia risposto la regina Elisabetta, al momento impegnata a gestire anche altri fronti di questa crisi. La monarchia inglese affronta anche lo scandalo del principe Andrea. Il Regno Unito, dunque, si trova al momento alle prese con un doppio scandalo. (Velvet Mag)

Ma non si sa mai, ovviamente, c’è sempre molto dramma quando i conservatori scelgono i leader del partito, dice a TT Nicholas Ilott, professore associato di scienze politiche alla Söderthorn University. (TecnoSuper.net)

Altre rivelazioni di feste e una batosta alle elezioni locali e il partito si solleverà – ha detto un ministro – se vuole sopravvivere, come un alcolizzato deve ammettere di avere un problema e iniziare una cura seria”. (askanews)

Secondo quanto riferito, lo staff di Boris Johnson ospiterà altre due feste di Downing Street

100 Boris Johnsons having a party outside Downing Street. (Roccarainola.net)

A lanciare il nuovo scandalo in Gran Bretagna è il “Telegraph”, secondo il quale un party a base di alcol si sarebbe tenuto a Downing Street, dove lo staff di Boris Johnson si sarebbe riunito, in pieno lockdown, per salutare James Slack, il capo della comunicazione del premier. (L'Eco Vicentino)

Secondo alcuni testimoni citati anonimamente da Telegrafo, a un certo punto, le feste, con alcol e musica, si sono radunate e sono continuate ben oltre la mezzanotte. Negli ultimi mesi, Johnson e il suo staff sono stati oggetto di pesanti critiche per aver ospitato feste ed eventi in presunta violazione delle restrizioni (HamelinProg)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr