L’Iss sul cambio di bollettino: «La sorveglianza conti tutti i positivi»

L’Iss sul cambio di bollettino: «La sorveglianza conti tutti i positivi»
Corriere della Sera SALUTE

3)Ma la definizione di caso utilizzata nella sorveglianza epidemiologica definisce le misure di auto-sorveglianza e quarantena?

E sintetizza «le principali risposte relative alle definizioni di caso ai fini della sorveglianza epidemiologica e alle modalità per definire le misure di auto-sorveglianza, quarantena e isolamento».

Pertanto, la definizione di caso usata in sorveglianza non riveste alcun ruolo nel definire le misure di auto-sorveglianza e quarantena. (Corriere della Sera)

Su altri media

di Adriana Logroscino. I governatori insistono.Sono almeno tre le Regioni che rischiano il passaggio in arancione da lunedì. Il primo: l’Ecdc (organismo europeo di controllo delle malattie) «non ha cambiato la definizione di caso utilizzata per la sorveglianza delle infezioni da Covid». (Corriere della Sera)

Covid, la sorveglianza dovrebbe includere tutti i positivi. FAQ ISS Di. La sorveglianza per controllare l’evoluzione della pandemia “deve contenere i positivi e non solo i casi con sintomatologia più indicativa di Covid-19 (sintomi respiratori, febbre elevata, alterazione gusto e olfatto)”. (Orizzonte Scuola)

La definizione di caso utilizzata per la sorveglianza epidemiologica nazionale - continua l'Iss - non comprende i contatti dei casi confermati e la stessa sorveglianza non ne monitora l'andamento nel tempo. (Adnkronos)

Emergenza pandemia - Covid, l’Istituto superiore di Sanità chiarisce: «I positivi asintomatici vanno conteggiati tra i casi»

Lo evidenzia nelle Faq pubblicate sul proprio sito l’Istituto superiore della Sanità, sottolineando che “la maggior parte delle infezioni, in particolare nei soggetti vaccinati, decorre in maniera asintomatica o con sintomatologia molto sfumata. (quotidianodigela.it)

Il monitoraggio, secondo gli esperti dell’Iss: «deve contenere i positivi e non solo i casi con sintomatologia più indicativa di Covid-19 (sintomi respiratori, febbre elevata, alterazione gusto e olfatto)». (Open)

Ma la definizione di caso utilizzata nella sorveglianza epidemiologica definisce le misure di auto-sorveglianza e quarantena? «I positivi asintomatici vanno conteggiati tra i casi Covid». (LaC news24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr