Un tampone unico per scovare Covid e virus respiratorio sinciziale, è la prima volta in Italia

Un tampone unico per scovare Covid e virus respiratorio sinciziale, è la prima volta in Italia
Adnkronos SALUTE

La novità è stata messa a punto dal team del Laboratorio di Immunologia del Meyer, guidato dalla professoressa Chiara Azzari: per la prima volta, in Italia, è possibile fare diagnosi differenziale attraverso un unico prelievo e un’unica analisi.

Non è la prima volta che i ricercatori guidati dalla professoressa Azzari si mettono al lavoro per proteggere il Meyer.

Quest’anno, solo in questa porzione del mese di novembre, ne abbiamo ricoverati 130, il che significa quattro volte in più rispetto alla media"

Il virus respiratorio sinciziale è molto aggressivo nei bambini più piccoli, soprattutto sotto l’anno di età. (Adnkronos)

Ne parlano anche altre fonti

Giani: “Ecco cosa vuol dire eccellenza toscana”. 26 NOV - “Ecco cos’è l’eccellenza toscana, è capacità di innovazione e tensione continua verso la tutela della salute. E riempie di orgoglio che questo nuovo straordinario risultato della nostra sanità sia a beneficio dei più piccoli”. (Quotidiano Sanità)

Alle Scotte aumento di ricoveri pediatrici per brionchioliti, massima attenzione al virus respiratorio sinciziale. Nel corso degli ultimi giorni si è verificato un aumento di ricoveri in età pediatrica per brionchioliti, e, tra le cause emerse, in 4 bambini è stato individuato il virus respiratorio sinciziale, un virus causa molto comune di infezione dell’apparato respiratorio, in particolare nei bambini della fascia d’età da 0 a 2 anni. (SienaFree.it)

Il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, commenta così la notizia del tampone unico per scovare Coronavirus e virus respiratorio sinciziale messo a punto dal team del Laboratorio di immunologia dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze diretto dalla professoressa Chiara Azzari. (Il Cittadino on line)

Il tampone innovativo del Meyer, Giani: “Ecco cosa vuol dire eccellenza toscana”

Nell'azienda ospedaliero universitaria Senese in quattro bambini su 11, è stato individuato il virus respiratorio sinciziale. La malattia respiratoria che ha portato a un aumento di ricoveri negli ospedali toscani si presenta anche alle Scotte. (La Nazione)

Evitare il contatto dei bambini con persone che presentano sintomi respiratori, anche se si tratta di adulti All’ospedale pediatrico Meyer di Firenze nel novembre 2019 i casi di accesso al pronto soccorso per bronchiolite sono stati 24: a novembre 2021, ad oggi, se ne registrano già 140. (Corriere dell'Umbria)

Il tampone unico realizzato dal Laboratorio del Meyer rende più veloce, più fluido e più facile il percorso di individuazione dei virus e la gestione dei casi positivi. Il virus respiratorio sinciziale è molto aggressivo, soprattutto nei più piccoli e nel primo anno di età. (Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr