Funivia Mottarone, il caso del cambio di giudice arriva al Csm

Funivia Mottarone, il caso del cambio di giudice arriva al Csm
LiberoReporter INTERNO

E’ quanto hanno chiesto al comitato di presidenza i togati Sebastiano Ardita e Nino Di Matteo.

Parlerò nelle sedi istituzionali”, ha detto ieri il gip di Verbania Donatella Banci Buonamici all’indomani della scelta del presidente del tribunale Luigi Montefusco di affidare il caso sul disastro della funivia al gip ‘titolare’, il giudice Elena Ceriotti, la quale è ritornata a lavoro dopo uno stop di quattro mesi

“Chiediamo che della questione venga investita con immediatezza la commissione competente e subito dopo l’assemblea plenaria affinché – spiegano i due togati – si intervenga con massima tempestività per valutare la correttezza della decisione adottata e la sua eventuale incidenza sui principi in tema di precostituzione del giudice”. (LiberoReporter)

Su altre testate

Così il procuratore generale di Torino, Francesco Enrico Saluzzo, commenta le accuse in base alle quali avrebbe esercitato pressioni o interferenze per ottenere la sostituzione del Gip. Il Pg del capoluogo peimontese: "Offensiva l'ipotesi di manovre su gip". (LaPresse)

Con una decisione che solleva non poche perplessità nelle difese degli indagati, il presidente del Tribunale di Verbania Luigi Maria Montefusco ha riassegnato il fascicolo al giudice Elena Ceriotti. (Corriere della Sera)

I tempi potrebbero essere più brevi, se il Riesame valuterà di applicare un criterio di priorità. Intanto, cresce la tensione all'interno del palazzo di giustizia verbanese dopo le polemiche suscitate dalla decisione del presidente del tribunale di assegnare il fascicolo al gip titolare. (Il Giorno)

Chi è Donatella Banci Buonamici, la giudice silurata poiché normale

"Chiediamo che della questione venga investita con immediatezza la commissione competente e subito dopo l’assemblea plenaria affinché - spiegano i due togati - si intervenga con massima tempestività per valutare la correttezza della decisione adottata e la sua eventuale incidenza sui principi in tema di precostituzione del giudice". (Adnkronos)

– Registro delle Imprese di Roma, C.F.06921720154 € 500.000.007,00 int. (Mediaset Play)

Perché ci piace definire “normale” la giudice delle indagini preliminari? Altro che copia-incolla, qui siamo alla fotocopiatrice, alla carta carbone di un tempo…. Ecco perché Donatella Banci Bonamici è considerata “coraggiosa”. (Il Riformista)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr