Meano, folle sabato sera per un gruppo di giovani: rubano una ruspa e finiscono in una scarpata. Uno di loro è grave

Meano, folle sabato sera per un gruppo di giovani: rubano una ruspa e finiscono in una scarpata. Uno di loro è grave
Trentino INTERNO

Uno dei ragazzi, il più grave, è stato trasportato in elicottero al Santa Chiara.

L’allarme ha messo in moto la macchina dei soccorsi con l’intervento dei vigili del fuoco, del personale sanitario del 118 e delle forze dell’ordine.

Le sue condizioni destano preoccupazione

Purtroppo per loro, però, hanno fatto poca strada finendo in una scarpata con la ruspa che si è ribaltata diverse volte prima di terminare ai piedi del dirupo. (Trentino)

La notizia riportata su altri media

Una goliardata - hanno ricostruito i carabinieri di Trento - che però è costata cara ai due giovani, che per un errore di manovra sono scivolati per circa 150 metri lungo i «gradoni» della cava. Fortunatamente i due ventenni sono stati sbalzati dal mezzo e si sono feriti in modo non grave, anche se è stato necessario l’intervento dell’elicottero per trasportarli all’ospedale Santa Chiara di Trento. (Il Giornale di Vicenza)

Certo la bravata si è trasformata in un disastro e solo per fortuna non è diventata una drammatica tragedia Prima la festa, poi la tragedia sfiorata con la ruspa rubata che precipita per 300 metri: erano in 9 i giovani nella cava. (il Dolomiti)

Sul posto il Tecnico di Elisoccorso, supportato dagli altri soccorritori, ha stabilizzazione, imbarellamento e caricato sull'elicottero il ragazzo che ha riportato lesioni più gravi e che è stato elitrasportato all'ospedale Santa Chiara di Trento. (TrentoToday)

Bravata Gazzadina: spunta un video degli attimi prima dell'incidente

Sono 5 i ragazzi coinvolti questa notte in un momento di vera e propria follia che poteva finire in tragedia. Notte di follia, cinque 20enni rubano una ruspa, precipitano in un burrone e finiscono nell'Avisio. (il Dolomiti)

Tutti coloro che si sono intrufolati all'interno della cava potrebbero vedersi contestare il reato di invasione di terreni (art. I ragazzi che si trovavano sul mezzo sono usciti prima che lo stesso finisse la sua corsa, diverse decine di metri più in giù. (TrentoToday)

Probabilmente i 5 giovani ventenni dopo aver bevuto una buona dose di alcol, si sentivano annoiati e hanno voluto provare nuove emozioni dimostrando magari ai coetanei di essere più «bravi» di tutti. Per gli altri due presenti sul mezzo nessuna ferita perché sono riusciti a saltare a terra prima che il mezzo volasse nello strapiombo. (la VOCE del TRENTINO)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr