Lo strano destino della difesa: la più perforata, ma competitiva nei nomi. Colpa del centrocampo

Lo strano destino della difesa: la più perforata, ma competitiva nei nomi. Colpa del centrocampo
tuttosalernitana.com SPORT

L'inversione di tendenza ci sarà solo migliorando un reparto che, ad oggi, non sembra pronto per la categoria.

E il tandem Viola-Viviani servirebbe come il pane

Facile prendersela con i difensori che, analizzando con equilibrio le prestazioni, non hanno poi giocato così male.

E' opinione diffusa che la Salernitana debba prendere anche un difensore centrale nel mercato degli svincolati.

Del resto, l'anno scorso, ogni volta che la promossa Salernitana ha affrontato una squadra superiore, ha perso e in modo netto. (tuttosalernitana.com)

Ne parlano anche altri giornali

Non è attrezzata". vedi letture. Quarantotto gol in 102 presenze, David Di Michele è uno dei bomber più importanti della storia della Salernitana. esclusiva Di Michele sulla Salernitana: "La Serie A è un'altra storia. (TUTTO mercato WEB)

Jacobelli è un giornalista ed è C'è già il primo esonero della nuova stagione, Eusebio Di Francesco è infatti a un passo da salutare. (Torino Granata)

Come riportato stamane da Il Mattino, dopo il 4-0 rimediato in casa dei piemontesi la panchina di Fabrizio Castori sarebbe a forte discussione, con l’ipotesi Rolando Maran alla finestra. Continua il momento no in casa Salernitana (Footballnews24.it)

TS - Salernitana, servono le nuove coordinate per cambiare rotta

Il capitano ha sempre risposto ai tanti cori dei tifosi salutando sempre dal suo box, tradendo la voglia di ripagare quell’affetto con un gol per cui si dovrà aspettare almeno ancora qualche settimana“, si legge. (SOS Fanta)

Un gol di Svanberg sull'assist di Arnautovic permette al Bologna di vincere la sfida sul Verona e volare a quota sette. In caso di addio ad Andrea Belotti, sarebbe stata la prima scelta del Toro, poi è stato vicinissimo alla Samp ma. (Torino Granata)

Da mani nei capelli l'esordio di Gagliolo, sempre impreparato e disattento, fortemente voluto da Castori l'ultimo giorno di mercato, fosse questo, meglio che fosse rimasto dove era. Grati a Castori, ha riportato un sogno in una città che mancava da 23 lunghissimi anni, ma ora c'è da trovare una soluzione per cambiare rotta, le prossime gare sono già decisive. (tuttosalernitana.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr