Smog e Pm10, l'Europa boccia Lombardia e nord Italia

Smog e Pm10, l'Europa boccia Lombardia e nord Italia
Altri dettagli:
IL GIORNO INTERNO

Andrea Poggio (nella foto) , responsabile della Mobilità sostenibile, ricorda che potrebbe essere nuovamente rinviato il blocco stagionale dei diesel euro 4.

Prima i dati dell’Unione europea, che con il rapporto annuale di Eurostat ha bocciato il Nord Italia e le province lombarde, Brescia in particolare, per le concentrazioni di pm2,5 nell’aria, ora una nuova stroncatura.

"Abbiamo scritto al Commissario europeo all’Ambiente per esprimere la nostra preoccupazione circa l’inefficacia e i ritardi delle politiche italiane nel miglioramento della qualità dell’aria", dichiara il presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani

La multa potrebbe portare al taglio di futuri fondi europei destinati all’Italia, in primis, e poi alle singole Regioni. (IL GIORNO)

Se ne è parlato anche su altri media

In Africa, in alcune zone centrali della Nigeria si arriva oltre i cinque anni, così come a Jakarta, in Indonesia, in alcune aree del Pakistan, a Lima in Perù e nelle aree più urbanizzate della Cina Quanto si riduce l'aspettativa di vita a causa dello smog? (Prima la Martesana)

Le proposte. Nell’ambiente urbano i due settori che incidono maggiormente sul tasso di inquinamento sono la mobilità e il riscaldamento domestico, ma in alcune città l’inquinamento industriale o l’agricoltura hanno una notevole incidenza. (Lecconews)

La misura, in realtà, doveva entrare in vigore già lo scorso anno, ma la pandemia ha portato a rinviare lo stop per evitare ulteriori complicanze in in fase già critica. Come si può pensare che piccoli artigiani cambino i propri mezzi così frequentemente?”, dichiara Salvatore D’Aliberti, direttore di Casartigiani Treviso (Oggi Treviso)

Polveri sottili, anche la nostra città a un passo dallo sforamento annuale

La città messa peggio è - e il dato non sorprende - Milano, dove lo smog ci porta via quasi un anno di vita. In Africa, in alcune zone centrali della Nigeria si arriva oltre i cinque anni, così come a Jakarta, in Indonesia, in alcune aree del Pakistan, a Lima in Perù e nelle aree più urbanizzate della Cina (Prima Firenze)

Vicine alla soglia critica anche Asti (con 33 giorni di sforamenti), Lodi e Reggio Emilia (32), Bergamo e Caserta (31) e Parma (30). Il numero di città, avverte Legambiente, rischia di aumentare considerevolmente visto che Padova e Rovigo sfiorano il limite, registrando 35 giorni di sforamento al 6 settembre 2021, mentre la città di Torino ne registra 34. (siciliareport.it)

Città che, secondo Legambiente, inevitabilmente supereranno i limiti nel corso dell’autunno e dell’inverno prossimi Il numero di città rischia di aumentare considerevolmente visto che Padova e Rovigo sfiorano il limite, registrando 35 giorni di sforamento al 6 settembre 2021, mentre la città di Torino ne registra 34. (il Resto del Carlino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr