Un docente dell'Università di Messina denunciato per insulti omofobi

Un docente dell'Università di Messina denunciato per insulti omofobi
Normanno.com INTERNO

Il Rettore, comunque, rimane come sempre disponibile ad incontrare le associazioni studentesche»

Su un gruppo privato si parlava del fenomeno del “catcalling” (molestia sessuale, tendenzialmente verbale, fatta per strada) quando un docente dell’Università di Messina ha dato del “Fr***o perso” – come riporta la nota ufficiale di Liberazione Queer+ Messina – a un giovane messinese di stanza a Bologna (Normanno.com)

La notizia riportata su altre testate

Dal 2 al 9 maggio, l’Università degli studi di Messina e Palazzo Zanca celebrano la settimana della Croce Rossa esponendo la bandiera dell’associazione dai rispettivi edifici. (Normanno.com)

Il docente su Facebook ha scritto; “”Fr***o perso”, “Per questo militanza è parlare dei suoi pruriti sessuali”, “Fatelo tornare giù e vedi come lo pestano, tanto a questi piace pure”. – Un docente dell’università di Messina ha insultato su Facebook un ragazzo con orientamenti bisessuali, che aveva pubblicato una riflessione sul “cat-calling”. (lasiciliaweb | Notizie di Sicilia)

Per questo Liberazione Queer+, dopo aver supportato il ragazzo in questione nel denunciare il professore alle autorità competenti, ha deciso di divulgare la vicenda. Siamo convinti che il Rettore vorrà incontrarci per progettare insieme interventi sia sul piano dei regolamenti che della formazione” (MessinaToday)

"Omofobia all'Università di Messina": tre associazioni chiedono l'intervento del Rettore dopo la denuncia di un 24enne

Della vicenda si è occupata anche l’Arcigay di Messina che ha sottolineato: «Abbiamo presentato una denuncia alla polizia postale e anche una segnalazione al Miur e al prefetto di Messina - spiega il presidente Rosario Duca -. (La Sicilia)

Ad uscire allo scoperto è stata Liberazione Queer+ Messina, collettivo che riunisce le soggettività della comunità LGBTQ+, che lotta contro l’omobitransfobia e per la liberazione sessuale. “Fr***o perso”, “Per questo militanza è parlare dei suoi pruriti sessuali”, “Fatelo tornare giù e vedi come lo pestano, tanto a questi piace pure”. (Stretto web)

Oggi al mio fianco ci sono Liberazione Queer+ e Arcigay Messina insieme ad altre realtà: non sono solo, mai più» Un professore dell’università di Messina è stato denunciato da un ventiquattrenne messinese per frasi e insulti omofobici. (Lettera Emme)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr