Pensioni, occhi ai rimborsi Irpef: ecco cosa c'è da sapere

Il Caudino ECONOMIA

Il Caf. Come anticipato, se il Caf invia la dichiarazione entro il mese di luglio, il rimborso 730 potrebbe essere ricevuto anche con pensione di agosto 2021.

Pensioni, occhi ai rimborsi Irpef: ecco cosa c’è da sapere

L’eventuale taglio sugli assegni potrebbe scattare a partire da agosto, cioè quando verranno effettuati i primi conguagli 730.

Cosi sarà trattata la dichiarazione dei redditi. Pensioni, occhi ai rimborsi Irpef: ecco cosa c’è da sapere. (Il Caudino)

La notizia riportata su altri media

Una proroga del versamento permetterebbe alle imprese di avere un maggior respiro in termini di liquidità da utilizzare. Scadenze fiscali: il 10 settembre per gli indennizzi alle imprese. Altra data al centro delle discussioni è quella del 10 settembre prossimo. (LeggiOggi.it - Tutto su fisco, welfare, pensioni, lavoro e concorsi)

Governo pronto a rinviare, dal 30 settembre al 31 ottobre prossimo, i termini relativi alla dichiarazione che riguarda circa 18 milioni di contribuenti, lavoratori dipendenti e pensionati. Più tempo per presentare il modello 730. (ilmattino.it)

Iscriviti alla nostra pagina Facebook L’Agenda News: clicca “Mi Piace” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia! La data ora varia in base al periodo di presentazione del 730/2021 e di elaborazione del prospetto di liquidazione che il sostituto di imposta deve ricevere. (http://www.lagendanews.com)

Rinvio presentazione modello 730 e rimborsi. E quindi, rinvio presentazione modello 730, dal 30 settembre al 31 ottobre. 4 ' di lettura. Rinvio presentazione modello 730. (The Wam.net)

Vediamo quali scadenze fiscali subiranno una nuova proroga a settembre e chi se ne avvantaggerà. Vediamo, dunque, quali scadenze fiscali subiranno una nuova proroga a settembre e chi se ne avvantaggerà. (Proiezioni di Borsa)

La decisione al vaglio del Governo potrebbe aiutare i circa 18 milioni di contribuenti che sono tenuti a presentarlo ai Caf e alleggerire il lavoro dei patronati stessi. Da quest’anno è obbligatorio pagare con il bancomat in ambulatori e studi privati per potere accedere al rimborso. (QuiFinanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr