Quanto guadagna Dal Pino: le cifre che incassa come Ceo di Telit

Quanto guadagna Dal Pino: le cifre che incassa come Ceo di Telit
Calcio e Finanza SPORT

L’EBITDA rettificato è risultato in aumento del 6,3% a 40,6 milioni di dollari, con un utile ante imposte rettificato pari a 12,5 milioni di dollari (nel 2019 13,2 milioni di dollari).

Come presidente della Lega Serie A, Dal Pino ha ridotto le cifre previste per il ruolo di numero uno rispetto ai 300mila euro previsti dai predecessori e riceve circa 100mila euro lordi come onorario.

Il manager piemontese ha ricevuto, nel corso del 2020, un compenso pari a 57mila dollari (45mila euro), cifra triplicata rispetto ai 19mila dollari (15mila euro) del 2019

Nel dettaglio, Telit ha registrato ricavi pari a 343,6 milioni di dollari, in calo del 10,2% rispetto al 2019. (Calcio e Finanza)

Se ne è parlato anche su altri media

E proprio grazie a questi durante l’estate si potranno seguire su Dazn anche le Olimpiadi di Tokyo L’abbonamento è valido per tutti i contenuti Dazn, che attualmente comprendono anche l’accesso ai canali Eurosport 1 ed Eurosport 2. (Tv Sorrisi e Canzoni)

È vero e ovvio che è il primo sport nazionale ma in questo momento il governo deve intervenire come nelle sue facoltà. "Anche in questo bisognerebbe dare il potere al Coni il potere per la tutela di altri sport - prosegue Petrucci -. (Milan News)

Tredici voti sarebbero stati sufficienti, in quanto la Salernitana non è stata invitata all'Assemblea, tanto che in apertura Lotito aveva minacciato di mandare a monte la riunione per il mancato invito del club granata. (TUTTO mercato WEB)

Coppa Italia, ufficializzato il nuovo regolamento: Possibile Inter-Roma ai quarti

Infatti la web tv inglese, che non ha commentato ufficialmente la questione, ha fatto notare che la questione non nasce da una richiesta da parte di DAZN e che l'offerta per i diritti della prossima stagione è già stata accettata. (TUTTO mercato WEB)

Probabile che si giochino quattro gare il sabato e le restanti sei la domenica. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, la speranza dei club italiani di guadagnare di più sarebbe infondata, così come l'idea del cosiddetto "calcio spezzatino", ovvero far disputare dieci gare in altrettanti orari diversi. (Tuttobolognaweb)

Saranno ammesse alla competizione solo le squadre di serie A e B con appena 4 posti per le squadre di C. Le 4 di C saranno le tre seconde dei tre gironi più la vincente della Coppa Italia di C, dunque al momento Alessandria, Padova, Catanzaro e Sudtirol (Fcinternews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr