Smartphone Android sotto attacco del malware Joker: le app da disinstallare subito

Smartphone Android sotto attacco del malware Joker: le app da disinstallare subito
HelpMeTech ESTERI

Il malware Joker sembra orami non curarsi nemmeno delle difese innalzate da Google con il servizio di sicurezza Play Protect sul Play Store.

Queste informazioni servono come indicatori per aiutarci a identificare il potenziale malware Joker – anche se questi criteri possono certamente applicarsi anche alle app legittime“

Sono state trovate altre 11 applicazioni infette sul negozio di app per Android, ecco quali sono e perché dovreste rimuoverle immediatamente!

Il Play Store di Google è sotto attacco: il malware Joker torna a colpire Android, infettando 11 nuove app. (HelpMeTech)

Ne parlano anche altri media

Il numero di Macron trovato nella lista e’ stato utilizzato dall’inquilino dell’Eliseo “almeno dal 2017 fino agli ultimi giorni”, aggiunge Le Monde. Parigi - Lo scandalo Pegasus, dal nome del software israeliano che ha spiato i cellulari di mezzo mondo per conto di alcuni servizi segreti, sio espande di ora in ora. (IL GIORNO)

Questo scandalo sembra ricordare il caso Echelon, negli anni ’90: il “primo occhio” che spiava ogni movimento, parola, pensiero Noi invitiamo i Paesi buoni in tutto il mondo a unire le forze con noi per creare una difesa internet globale”. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

I telefoni cellulari del presidente francese Emmanuel Macron e di 15 membri del governo francese potrebbero essere stati tra i potenziali bersagli nel 2019 di un tentativo di hacking di un servizio di sicurezza marocchino, che avrebbe utilizzato a tale scopo lo spyware Pegasus, realizzato dal gruppo NSO con sede in Israele. (Sputnik Italia)

Anche Macron e il presidente sudafricano Ramaphosa nella lista delle 'vittime' del software spia Pegasus

Roma, 23 lug. (LaPresse) – Il Presidente del Consiglio ha avuto oggi una conversazione telefonica con il Primo Ministro israeliano, Naftali Bennett. (LaPresse)

I telefoni cellulari del presidente francese Emmanuel Macron e di 15 membri del governo francese potrebbero essere stati tra i potenziali bersagli nel 2019 di un tentativo di hacking di un servizio di sicurezza marocchino, che avrebbe utilizzato a tale scopo lo spyware Pegasus, realizzato dal gruppo NSO con sede in Israele. (Sputnik Italia)

– Anche lo smartphone del presidente del Sudafrica Cyril Ramaphosa sarebbe stato “spiato” dal software Pegasus, sviluppato dall’azienda israeliana Nso Group, e acquistato da una ventina di governi del mondo, al centro di una serie di inchieste internazionali. (Dire)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr