Inchiesta asl, Pagano (Forza Italia): "No a frettolosi processi mediatici, Sospiri e Febbo sapranno chiarire loro posizione"

Inchiesta asl, Pagano (Forza Italia): No a frettolosi processi mediatici, Sospiri e Febbo sapranno chiarire loro posizione
IlPescara INTERNO

«No a frettolosi processi mediatici, Sospiri e Febbo sapranno chiarire loro posizione».

Così il senatore Nazario Pagano, coordinatore regionale di Forza Italia, commenta gli avvisi di garanzia ricevuti da Lorenzo Sospiri, presidente del consiglio regionale, e da Mauro Febbo, consigliere regionale (capogruppo di Forza Italia) ed ex assessore.

«Sono certo che Lorenzo Sospiri e Mauro Febbo sapranno chiarire la loro totale estraneità ai fatti oggetto di indagine e ripongo piena fiducia nell’operato della magistratura che saprà accertare la correttezza del loro operato», scrive Pagano, «trattandosi di indagini preliminari in corso da parte della Procura, auspico che le indiscrezioni di stampa non diventino fonte di frettolosi processi mediatici di per sé motivo di una condanna anticipata, come purtroppo è già troppe volte accaduto in passato nella nostra Regione»

(IlPescara)

Ne parlano anche altri media

Inchiesta ASL Pescara, Pagano (FI): “No a frettolosi processi mediatici, Sospiri e Febbo sapranno chiarire loro posizione”. “Sono certo che Lorenzo Sospiri e Mauro Febbo sapranno chiarire la loro totale estraneità ai fatti oggetto di indagine e ripongo piena fiducia nell’operato della magistratura che saprà accertare la correttezza del loro operato (Il Capoluogo)

Le attività sono state disposte dalla Procura di Pescara nell’ambito di un’inchiesta sugli affari dell’imprenditore della sanità, Vincenzo Marinelli, che conta oltre 15 indagati. Ora attendo fiducioso l’esito di tali verifiche con estrema serenità sia sul versante delle presunte assunzioni sia su quello dei presunti finanziamenti elettorali” (emmelle.it)

I controlli sono eseguiti da una società terza specializzata nel settore 'UFFICIO DI FEBBO E SEQUESTRATO IL TELEFONINO DI SOSPIRI, SI INDAGA ANCHE PER FORNITURE IN RADIOLOGIA ALL'OSPEDALE MAZZINI DI TERAMO. (Certa stampa)

Corruzione, inchiesta della Procura di Pescara sull'imprenditore Marinelli: perquisito ufficio di Febbo e sequestrato cellulare di Sospiri. Marsilio: ”Fiducia nella magistratura”

– Le forze dell’ordine stanno eseguendo sequestri e acquisizioni di cellulari e documenti nei confronti del presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo Lorenzo Sospiri e del consigliere regionale Mauro Febbo, entrambi indagati nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Pescara che a metà aprile ha riguardato l’imprenditore della sanità Vincenzo Marinelli e altre persone per reati che vanno dalla corruzione alla turbativa d’asta. (Onda Tv)

«Questa mattina», dice il presidente del consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, «in riferimento all’inchiesta inerente l’imprenditore Marinelli emersa nei giorni scorsi, ho ricevuto un avviso di garanzia nel quale mi si addebitano rapporti con lo stesso imprenditore Marinelli per assunzioni e finanziamenti che avrebbero dovuto avere presunte ricadute elettorali. (IlPescara)

Sempre in giornata, la Procura ha acquisito il dispositivo mobile Iphone XS del presidente Sospiri, per accertare l’esistenza di collegamenti per l’affidamento di incarichi dirigenziali in ambito sanitario regionale, in cambio, sempre secondo l’accusa, di assunzioni e finanziamenti elettorali. (News Town)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr