DoorDash: 4 ragioni per puntare sulle azioni in Borsa

DoorDash: 4 ragioni per puntare sulle azioni in Borsa
Investire.biz ECONOMIA

Ciò dimostra che ormai DoorDash ha acquisito una base di clienti, che pone le condizioni per un'ulteriore espansione nei prossimi anni.

Le azioni DoorDash sono salite negli ultimi giorni nella Borsa di New York, invertendo un rullino di marcia positivo ma che le vede ancora perdenti rispetto alla quotazione avvenuta a dicembre del 2020.

Una terza motivazione per puntare sull'azienda americana consisterebbe nell'espansione della stessa oltre il mercato tradizionale

In buona sostanza, anche quando i ristoranti hanno riaperto nel 2021 dopo il periodo pandemico di lockdown, l'attività si è mostrata in crescita. (Investire.biz)

Se ne è parlato anche su altri media

Tokyo chiude in netto calo, torna a preoccupare il Covid-19. La Borsa di Tokyo chiude in calo, con l'indice Nikkei che segna -0,96% a 28.489 punti La crescita è in via di moderazione, ma nel corso di quest’anno dovrebbe tornare a segnare un vigoroso recupero». (Il Sole 24 ORE)

Il petrolio Wti e' in rialzo al Nymex del 2,14% a 83,88 dollari al barile e va verso la quarta settimana positiva consecutiva. Gli indici vanno verso un calo settimanale superiore all'1%. (Borsa Italiana)

Dopo aver reagito a testa alta di fronte al dato dell'inflazione, Wall Street digerisce bene anche la lettura sul mercato del lavoro leggermente inferiore alle attese, e apre le contrattazioni di giornata sopra la parità. (Milano Finanza)

Wall Street: apre in calo (Dj -0,93%) dopo trimestrali e dati, sell-off tech e finanziario -2-

Di riflesso sono scesi i titoli del comparto con l’indice settoriale dei titoli bancari in ribasso del 2% Il dato finale vede il DJ perdere lo 0,56%, il Nasdaq salire dello 0,59%, il S&P 500 attestarsi sul +0,08%. (Roccarainola.net)

Ma a pesare di più sono stati i conti del trimestre, diffusi oggi da Wells Fargo, JpMorgan Chase e Citigroup. Il dato finale vede il DJ perdere lo 0,56%, il Nasdaq salire dello 0,59%, il S&P 500 attestarsi sul +0,08%. (AGI - Agenzia Italia)

In totale, le vendite nell'anno 2021 sono cresciute del 19,3% rispetto al 2020. L'utilizzo della capacita' degli impianti - che misura la produzione industriale rispetto al potenziale - e' diminuito di 0,1 punti percentuali al 76,5%; il dato resta sotto la media di lungo periodo (1972-2019) del 79,6%. (Borsa Italiana)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr