Wall Street chiude mista, banche in calo dopo le trimestrali

Wall Street chiude mista, banche in calo dopo le trimestrali
Roccarainola.net ECONOMIA

Di riflesso sono scesi i titoli del comparto con l’indice settoriale dei titoli bancari in ribasso del 2%

AGI – Chiusura di seduta mista per Wall Street, con l’indice Dow Jones frenato dai dati macro e dalle prime trimestrali della stagione che hanno penalizzato i titoli bancari, mentre il Nasdaq ha guadagnato terreno.

Il dato finale vede il DJ perdere lo 0,56%, il Nasdaq salire dello 0,59%, il S&P 500 attestarsi sul +0,08%. (Roccarainola.net)

Su altre testate

Dopo i dati record di dicembre per i prezzi al consumo e i prezzi alla produzione, comunque attesi, la Fed appare pronta a un approccio piu' aggressivo per contrastare l'inflazione. Dopo i primi minuti di scambi, il Dow perde 337,64 punti (-0,93%), lo S&P 500 scende di 28,77 punti (-0,62%), il Nasdaq e' in calo di 47,21 punti (-0,32%) (Borsa Italiana)

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - New York, 14 gen - Prosegue in calo la seduta a Wall Street, dopo i dati macroeconomici e le trimestrali. Gli indici vanno verso un calo settimanale superiore all'1%. (Borsa Italiana)

Il titolo di Citigroup cede il 2,18% dopo profitti trimestrali in calo del 26%, pur su ricavi superiori alle stime L'utilizzo della capacita' degli impianti - che misura la produzione industriale rispetto al potenziale - e' diminuito di 0,1 punti percentuali al 76,5%; il dato resta sotto la media di lungo periodo (1972-2019) del 79,6%. (Borsa Italiana)

DoorDash: 4 ragioni per puntare sulle azioni in Borsa

Petrolio contrastato nei due listini di riferimento: ii Wti scambia in lieve ribasso 82,6 dollari al barile, mentre il Brent è a quota 84,8 (+0,2%). Il dipartimento del Lavoro ha inoltre reso noto che il numero di sussidi continuativi a inizio gennaio è sceso di 194 mila unità a quota 1,559 milioni. (Milano Finanza)

La crescita è in via di moderazione, ma nel corso di quest’anno dovrebbe tornare a segnare un vigoroso recupero». L'attenzione torna ora sull'aumento dei contagi di Covid-19, che ha pesato soprattutto nella seduta di Tokyo, e sulle ripercussioni sull'economia. (Il Sole 24 ORE)

In buona sostanza, anche quando i ristoranti hanno riaperto nel 2021 dopo il periodo pandemico di lockdown, l'attività si è mostrata in crescita. Una terza motivazione per puntare sull'azienda americana consisterebbe nell'espansione della stessa oltre il mercato tradizionale (Investire.biz)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr