Smart working ridotto e ritorno in presenza

Sicilia Economia ECONOMIA

L'articolo Smart working ridotto e ritorno in presenza proviene da Sicilia Economia . (Sicilia Economia)

Se ne è parlato anche su altri media

"Venerdì della prossima settimana avremo un d-day", ha detto il ministro per la Semplificazione e la pubblica amministrazione, quello del ritorno alla "piena normalità" per milioni di dipendenti pubblici in smart working: la "più grande manovra di politica economica" prima che sanitaria, la definisce Brunetta, perché sbloccherà "tutto il potenziale di crescita, lavoro, redditi, mobilità". (L'Unione Sarda.it)

ROMA – Il premier Draghi ha firmato le linee guida per il rientro in ufficio della pubblica amministrazione dal prossimo 15 ottobre. Il premier Draghi ha firmato le linee guida per il rientro in ufficio della pubblica amministrazione. (News Mondo)

(askanews) – Il rientro in presenza al lavoro porterà ad un impulso dei consumi nelle città che fa pensare ad un ultimo trimestre di quest’anno “boom” e quindi il Pil 2021 “molto probabilmente non sarà il 6% ma sarà di più: 6,2%, 6,3%”. (askanews)

Smart working, l'azzardo di Brunetta: 'Pil in crescita del 6,3% con ritorno in presenza nella PA'

Brunetta, intervenuto a «Forum in Masseria» in corso di svolgimento a Manduria (Taranto), ha parlato anche di «effetto trascinamento» sulla crescita economica che avrà riflessi sul prossimo anno. «Ci sarà - ha sostenuto Brunetta - un trascinamento positivo nel 2022. (Corriere della Sera)

Ne è convinto il ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, che da tempo ha mostrato tutte il suo scetticismo contro quello che ha definito il “lavoro a domicilio all’italiana”. Questo vuol dire consumi, efficienza e produttivita. (Fortune Italia)

https://it.sputniknews.com/20211009/smart-working-lazzardo-di-brunetta-pil-in-crescita-del-63-con-ritorno-in-presenza-nella-pa-13240496.html. Smart working, l'azzardo di Brunetta: "Pil in crescita del 6,3% con ritorno in presenza nella PA". (Sputnik Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr