Naspi: sospesa la riduzione della indennità del 3 per cento

Naspi: sospesa la riduzione della indennità del 3 per cento
InvestireOggi.it ECONOMIA

L’assegno è corrisposto mensilmente per i primi tre mesi, poi subisce una riduzione progressiva del 3% a partire dal quarto mese fino alla fine del periodo indennizzabile.

L’indennità di disoccupazione che è pagata dall’Inps non subirà più la riduzione del 3% al mese dell’assegno.

Dal prossimo anno, però, la riduzione del tre per cento sull’assegno Naspi riprenderà a decorrere regolarmente

La sospensione. (InvestireOggi.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Disoccupati con 41 anni di contributi: quando possono andare in pensione. Chi è disoccupato e ha maturato 41 anni di contributi, dunque, può andare in pensione indipendentemente dall’età anagrafica. Chi è disoccupato può andare in pensione con 41 anni di contributi senza alcun limite di età; ma a delle condizioni. (Money.it)

Questo però, non significa che chi percepisce l’assegno ordinario d’invalidità non possa fare domanda di NASpI in caso di perdita del lavoro. Potrebbe succedere, dunque, che l’importo che viene erogato con la NASpI sia superiore a quello dell’assegno ordinario d’invalidità. (Money.it)

Ti invieremo la gratuitamente la nostra famosa rassegna fiscale, e ogni tanto ti segnaleremo e-book, software e circolari che potrebbero interessarti. La somma dei giorni indicati deve però coincidere con il numero dei giorni indicati al punto 6 della certificazione CU INPS. (Fiscoetasse)

Disoccupazione Covid in dichiarazione dei redditi

L’Agenzia delle Entrate segue due linee diverse: da un lato, un trattamento integrativo ai titolari di reddito di lavoro dipendente e di alcuni redditi assimilati (cioè quelli per cui l'imposta lorda è superiore alle detrazioni di lavoro dipendente) determinato in base al numero di giorni lavorativi a partire dal 1° luglio 2020: 600 euro per il 2020, 1. (Sky Tg24 )

Arriva il mese di giugno e con esso i pagamenti da parte dell’Inps. In particolare, i giorni da segnare sul calendario sono quelli che vanno da venerdì 25 giugno a giovedì 1° luglio 2021. (Il Giornale di Caivano)

na delle aree critiche del bilancio è rappresentata dalla corretta valutazione dei crediti verso clienti, considerata la non perfetta coincidenza delle regole, ai fini civilistici e fiscali, che disciplinano la deducibilità delle perdite (Ratio Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr