Petrolio, accordo quasi fatto con gli Emirati: meeting straordinario Opec+

Petrolio, accordo quasi fatto con gli Emirati: meeting straordinario Opec+
Il Sole 24 ORE ECONOMIA

La conferenza dei ministri online è prevista per le 12 ora di Vienna, anche se un delegato ha avvertito che non tutti i ministri hanno ancora confermato la presenza.

Dopo i segnali di distensione dei giorni scorsi, c’è aria di accordo in seno all’Opec+: l’organizzazione ha convocato una riunione per domenica 18 luglio, dopo i progressi significativi verso la soluzione dello stallo con gli Emirati Arabi Uniti che aveva bloccato un accordo per aumentare la produzione. (Il Sole 24 ORE)

La notizia riportata su altri giornali

Milano, 19 lug. Lo annuncia su Twitter la vicepresidente e assessore al Welfare di Regione Lombardia Letizia Moratti (LaPresse)

In un anno, secondo il Codacons i prezzi hanno registrato un aumento del 16,4% I maggiori paesi produttori di petrolio sono finalmente arrivati a un'intesa per l'aumento della produzione che mette fine a due settimane di scontro fra gli Emirati Arabi Uniti e l'Arabia Saudita. (La Stampa)

La nuova intesa fornirà agli Emirati, ma non solo, delle linee guida più favorevoli nella misurazione delle quote produttive a partire dal mese di maggio 2022. (Commodities Trading)

Opec, c'è l'accordo: allentati tagli alla produzione, patto esteso fino alla fine del 2022

I co-presidenti dell'evento sono il vice primo ministro russo Alexandr Novak, il presidente dell’Opec e il ministro delle risorse minerarie e del petrolio dell'Angola, Diamantino Pedro Azevedo e il segretario generale dell'OPEC Mohammad Barkindo. (Il Sole 24 ORE)

Il quadro tecnico del petrolio Wti Un prezzo considerato da molti troppo alto a fronte di una produzione ancora troppo bassa, che rischia di compromettere la ripresa economica globale. (Bluerating.com)

Opec, c'è l'accordo: allentati tagli alla produzione, patto esteso fino alla fine del 2022 I paesi Opec+ aumenteranno la produzione complessiva di 400.000 barili al giorno al mese a partire da agosto. Condividi. (Rai News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr