Terni: dal furto della bici del sindaco alla bagarre politica, il passo è breve

umbriaON ECONOMIA

La sinistra ed il M5s si mettano l’anima in pace e per i prossimi 20 anni provino a fare opposizione, ma in maniera seria e costruttiva»

Una spiacevole circostanza con cui tanti nostri concittadini da tempo continuano a fare quotidianamente i conti.

Speriamo che almeno questo episodio così reale e spiacevole – concludono i gruppi consiliari di Pd e M5s – induca il sindaco di Terni a concentrarsi sui bisogni della città. (umbriaON)

Su altri giornali

Grazie alla combinazione con Ast, il gruppo Arvedi «si consoliderà tra i principali player europei nel settore dell’acciaio. Il fondatore e presidente di Arvedi, Cavaliere Giovanni Arvedi ha dichiarato: «L’operazione rappresenta un rafforzamento del Gruppo Arvedi in quanto ne completa, in una sinergia industriale, il mix produttivo (ilmessaggero.it)

Inoltre, thyssenkrupp sta esaminando la possibilità di mantenere una partecipazione di minoranza nel gruppo AST. Il Gruppo Arvedi, a controllo familiare, è attiva principalmente nella produzione e lavorazione di acciaio al carbonio e inossidabile. (Cremonaoggi)

L'acciaieria torna quindi a una proprietà italiana. Il closing dell'operazione di cessione di Ast ad Arvedi "è previsto entro il primo semestre 2022 e Thyssenkrupp sta esaminando la possibilità di mantenere una partecipazione di minoranza nel gruppo Ast" (Sky Tg24 )

L’azienda cremonese ha avuto la meglio su Marcegaglia. Il Gruppo Arvedi di Cremona è il nuovo proprietario di Acciai speciali Terni. “L’operazione rappresenta un rafforzamento del Gruppo Arvedi – commenta invece il cavalier Giovanni Arvedi - in quanto ne completa, in una sinergia industriale, il mix produttivo (TerniToday)

Il gruppo Ast, con un fatturato di circa 1,7 miliardi di Euro nell’esercizio 2019/2020, impiega attualmente circa 2.700 dipendenti. Terni, Arvedi in pole nella sfida con Marcegaglia per Ast Fuori. REGIONE Ast, la presidente Tesei: «Il ministro Giorgetti ha. (ilmessaggero.it)

Il Gruppo Arvedi, a controllo familiare, è attiva principalmente nella produzione e lavorazione di acciaio al carbonio e inossidabile. Il fondatore e presidente di Arvedi, Cavaliere Giovanni Arvedi ha dichiarato: «L’operazione rappresenta un rafforzamento del Gruppo Arvedi in quanto ne completa, in una sinergia industriale, il mix produttivo (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr