Il capo della Polizia di Minneapolis testimonia contro l' imputato per l' omicidio di George Floyd

Il capo della Polizia di Minneapolis testimonia contro l' imputato per l' omicidio di George Floyd
Zazoom Blog SPORT

Advertising. Ultime Notizie dalla rete : capo della. . Lorenzo Sebastiani, giovane rugbysta dell'Aquila Rugby, Lorenzo Cini, pallavolista in serie B, Giuseppe Chiavaroli, calciatore di eccellenza, quasi l'intera famiglia delredazione dell'.Nella lunga lista di testimoni e colleghi dell'imputato Derek Chauvin, il polizziotto che con il ginocchio ha premuto sul collo di Floyd fino a soffocarlo, è comparso ieri l'exPolizia di . (Zazoom Blog)

Su altre testate

«Chauvin ha violato tutte le regole e le procedure del nostro dipartimento sull'uso della forza e sull'obbligo di offrire aiuto a chi ne ha bisogno», ha sentenziato Arradondo. Chauvin impassibile. (Ticinonline)

Omicidio George Floyd, il capo della polizia inchioda l’agente: la testimonianza (Di martedì 6 aprile 2021) Il capo della polizia Medaria Arradondo con la sua testimonianza ha inchiodato l’agente Derek Chauvin al processo per la morte di George Floyd Medaria Arradondo, capo della polizia di Minneapolis,… Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta da Sara Fonte su BlogLive. (Zazoom Blog)

Hall ha stabilito che, se convocato davanti ai giudici, avrebbe potuto solo indagare sull’atteggiamento di George Floyd prima di morire, e nient’altro. Il governo prevede di convocare un altro esperto di procedure di polizia prima che un dibattito medico sulla causa della morte di George Floyd inizi mercoledì (pt agency news)

Chauvin «si sarebbe dovuto fermare»

Lo ha affermato il capo della polizia di Minneapolis, Medaria Arradondo, nel corso del processo per la morte di Floyd (Corriere del Ticino)

George Floyd, prosegue il processo per omicidio a carico dell'agente Derek Chauvin. Inglesi furiosi. George Floyd, il medico: «Morto per asfissia». Tra i testimoni, in aula, è stato convocato anche Bradford Langenfeld, il medico che aveva assistito all'arresto, che tentò di rianimare George Floyd e che per primo ne certificò il decesso. (leggo.it)

Chauvin impassibile. Lui, giacca e cravatta, ascolta con un'espressione impassibile, senza tradire un'emozione. Avrebbe dovuto cessare di premere col suo ginocchio sul collo di George Floyd, soprattutto quando questi terminò di opporre resistenza e manifestò di essere in grande difficoltà ripetendo più volte "I can't breathe", non posso respirare. (Ticinonline)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr