Le Borse europee ancora in rialzo dopo Powell, attesa per inflazione Usa

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Ben intonate le altre banche con l'eccezione di Bper, mentre Banca Carige recupera dopo lo scivolone della vigilia.

L'attenzione è oggi sui numeri dei prezzi al consumo, con le attese che sono per un 7% tendenziale, dopo 6,8% di novembre.

Tokyo chiude a +1,92% in scia a Wall Street. Chiusura in netto rialzo per la Borsa di Tokyo che interrompe la serie di tre sedute negative consecutive sfruttando la buona intonazione di Wall Street seguita alle indicazioni di politica monetaria arrivate ieri della Fed. (Il Sole 24 ORE)

Ne parlano anche altri media

Molto bene anche Intesa Sanpaolo con +2,56% e Stellantis (+1,89 a 18,38 euro) che sono anche i due migliori titoli del Ftse Mib da inizio anno Protagonista assoluta oggi a Piazza Affari è stata Azimut, arrivata a segnare oltre +4% a 26,45 euro. (Finanzaonline.com)

Sull'azionario milanese saranno ancora da seguire i titoli bancari a partire da Unicredit, dopo lo scivolone della vigilia. In Cina hanno deluso soprattutto i dati sui prestiti bancari, scesi più del previsto. (Notizie - MSN Italia)

"Il mercato sta già scommettendo sulla fine della pandemia proprio grazie a Omicron e, quindi, Diasorin, i cui ricavi sono saliti tanto grazie ai test, ne risente in negativo", rileva un trader Stabile Pop Sondrio dopo lo strappo di ieri in un'ottica di "M&A", mentre sale dello 0,9% Bper. (Notizie - MSN Italia)

Contrastate TotalEnergies (-0,92%), Eni (-0,4%), Shell (+0,05%) e Bp (+0,42%) con il greggio in lieve calo (Wti -0,23% a 82,46 dollari al barile) Milano guadagna lo 0,4%, Madrid lo 0,36%, Francoforte lo 0,27% e Londra lo 0,11%, mentre Parigi lascia sul campo lo 0,36%. (Tiscali.it)

Sul fronte Covid, si fa strada l’ipotesi che il virus possa diventare endemico consentendo il ritorno alla normalità. Sulla Borsa di Milano oggi il Ftse Mib segna alle ore 15,16 un +0,50% a 27.852 punti, in linea con il resto d’Europa (stona solo Parigi) e i future di Wall Street. (Finanza Report)

Bene anche Stmicroelectronics (+3,06%) che segue il buon andamento dei tech e in particolare del comparto semiconduttori, dopo che la taiwanese Tsmc ha indicato di stimare un forte aumento della domanda di chip. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr