La doppia dose funziona bene. Decessi: -96%, ricoveri - 94%

La doppia dose funziona bene. Decessi: -96%, ricoveri - 94%
ilGiornale.it SALUTE

Comunque si sottolinea che la maggior parte dei casi di Covid19 segnalati in Italia «sono stati identificati negli ultimi 14 giorni in soggetti non completamente vaccinati».

Non c'è dubbio, concludono gli esperti, che «la percentuale dei casi tra i vaccinati è largamente inferiore alla percentuale dei casi tra i non vaccinati».

Dunque i vaccini sono efficaci nel ridurre il rischio di infezione»

Quindi si tratta di persone o che non avevano ricevuto il vaccino oppure non avevano ancora avuto il tempo di sviluppare la risposta immunitaria. (ilGiornale.it)

Su altre testate

In questi casi, l’incidenza, però, (intesa come il rapporto tra il numero dei casi e la popolazione), è circa dieci volte più bassa nei vaccinati rispetto ai non vaccinati. Iss: “Attenti all’effetto ‘paradosso’, in realtà l’incidenza di infezioni, ricoveri e decessi è dieci volte più bassa tra chi si vaccina rispetto ai non vaccinati”. (Quotidiano Sanità)

In questi casi, l’incidenza, però, (intesa come il rapporto tra il numero dei casi e la popolazione), è circa dieci volte più bassa nei vaccinati rispetto ai non vaccinati”. In questi casi, l’incidenza, però, (intesa come il rapporto tra il numero dei casi e la popolazione), è circa dieci volte più bassa nei vaccinati rispetto ai non vaccinati”. (il Dolomiti)

In altri termini: “In gruppi di popolazione con una copertura vaccinale altissima, la maggior parte dei casi segnalati si potrebbe così verificare in soggetti vaccinati, solo perché la numerosità della popolazione dei vaccinati è molto più elevata di quella dei soggetti non vaccinati”. (Il Fatto Quotidiano)

Covid, l’Iss chiarisce: “Possono verificarsi casi nei vaccinati, ma incidenza dieci volte più bassa”

Brusaferro ha fatto una conferenza stampa dove ha detto delle cose parlando delle vaccinazioni in corso. Ma i motori di ricerca che danno risalto a siti come Imola Oggi sono la dimostrazione pratica della mancanza di efficacia degli algoritmi nel contrastare la disinformazione. (Bufale Un Tanto Al Chilo)

La vaccinazione anti-COVID-19, «come accade per tutte le vaccinazioni, non protegge il 100% degli individui vaccinati. Questo quanto afferma l’Istituto superiore di Sanità (Iss) che ha pubblicato l’aggiornamento delle FAQ in relazione all’analisi dei casi Covid-19 registrati tra i vaccinati. (Gazzetta di Parma)

“Questo è un paradosso, atteso e ben conosciuto, che bisogna saper riconoscere per evitare preoccupazioni e perdita di fiducia nella vaccinazione”, ribadisce l’Iss (IVG.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr