In che zona è la Toscana: il colore di oggi e l’ordinanza

In che zona è la Toscana: il colore di oggi e l’ordinanza
Il Reporter INTERNO

Nessun cambio di colore: in che zona è la Toscana e le regole da rispettare. Rispetto al periodo pasquale, dal 6 aprile cambiano leggermente regole e restrizioni.

Colore rosso anche per le seconde case: l’ordinanza della Regione Toscana. Il colore della Toscana rimane rosso almeno fino al 20 aprile, secondo quanto previsto dall’ordinanza del Ministero della Salute, ma visto l’andamento preoccupante dei contagi e l’occupazione delle terapie intensive al 44% la regione rischia di restare in questa zona fino al 27 aprile

Archiviate le restrizioni nazionali per Pasqua, torna la zona rossa. (Il Reporter)

Su altre fonti

Nelle ultime 24 ore sono stati 17.567 i nuovi positivi e 344 le vittime della pandemia da coronavirus. Da inizio pandemia, il totale dei casi è di 3.754.077 persone che hanno contratto il virus. (LaPresse)

(LaPresse) – Il tasso di positività dato dal rapporto tra nuovi casi di contagio e test processati nelle ultime 24 ore in Italia è al 6,2%. É quanto emerge dai dati del ministero della Salute (LaPresse)

Un primo segnale incoraggiante viene già da stamani, con 1.177 nuovi casi contro gli oltre i 1600 di sabato scorso e con timidi segnali di liberazione di terapie intensive”. Sono cinque giorni in più ma sono quei cinque giorni che ci servono a non ingolfare gli ospedali”. (OK!Mugello. Notizie cronaca attualità)

#Coronavirus: oggi in Valle i casi sono 8

Vaccinare, vaccinare, vaccinare a condizione - certo - di avere i vaccini. Lo sa che la Toscana è la prima regione per dosi somministrate agli over 90? (La Repubblica Firenze.it)

Diversi sindaci con dati sopra i 250 (tra cui quello di Carrara Francesco De Pasquale) chiedono di mantenere «alta l’attenzione» La media della Città metropolitana è ben sopra i 250, anche se qualche Comune, come Firenze, è appena sotto. (Corriere Fiorentino)

Per quanto riguarda la Valle del Serchio inoltre, per le vaccinazioni sono state effettuate complessivamente 7.834 prime dosi e 2.810 seconde dosi;la percentuale di over 80 che hanno ricevuto almeno una dose: 66%. (Il Giornale di Barga online)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr