Farmacisti in quarantena dopo i test: «Non diamo la colpa ai tamponi»

Farmacisti in quarantena dopo i test: «Non diamo la colpa ai tamponi»
Ticinonline INTERNO

Positivi gli addetti ai tamponi - Di queste tre persone a casa, due sono addette proprio ai tamponi: «Al momento restiamo con una sola addetta operativa ai test.

«Se qualcuno si è ammalato effettuando dei test, forse, non è stato scrupoloso come avrebbe dovuto», conclude

D'altra parte, l'elevato numero di richieste di test rende la figura del farmacista sicuramente molto richiesta, ma anche potenzialmente a rischio. (Ticinonline)

Ne parlano anche altri media

File interminabili davanti alle farmacie imolesi per l’esordio della modalità del test antigenico rapido nasale per decretare la fine del periodo di isolamento o di quarantena. Un’opzione riservata soltanto agli asintomatici, con costi a carico del servizio sanitario, che ha le sembianze di un’altra luce in fondo al tunnel. (il Resto del Carlino)

Da ieri il tampone di fine quarantena o di controllo della guarigione per i positivi si può fare anche in farmacia. La novità è stata introdotta per semplificare il lavoro dei drive through, che nelle ultime settimane hanno lavorato a ritmi incessanti con disagi per operatori e cittadini. (il Resto del Carlino)

In settimana Ausl e farmacie proporranno una nuova organizzazione per affrontare la crescente richiesta di tamponi di fine quarantena. Noi farmacie abbiamo bisogno di rallentare e aspettare per trovare insieme all’Ausl un metodo di gestione informatica per tutte le prenotazioni dei tamponi di fine quarantena". (Redacon)

Test di uscita quarantena Nuove code in farmacia

Del resto anche ieri il bollettino ha ’collezionato’ 1. Le file ci sono state e c’è stato un accesso aumentato rispetto ai giorni precedenti. (Il Resto del Carlino)

Da lunedì scorso è possibile effettuare i tamponi rapidi in farmacia per porre termine al periodo di isolamento o quarantena, con costo a carico del servizio sanitario. Per le farmacie si tratta di un ulteriore carico di lavoro, aggravato anche dall'assenza di personale per malattia. (ForlìToday)

Vedremo come evolverà la domanda del servizio nei prossimi giorni. Il servizio è rivolto anche agli studenti delle medie e delle superiori che hanno avuto un caso di positività in classe. (La Nuova Ferrara)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr