Test di fine isolamento in farmacia, “Se tutti si muovono con responsabilità, reggeremo l’urto”

COOPERATIVA RADIO BRUNO srl SALUTE

Cercheremo di migliorare giorno per giorno anche questo servizio, pur continuando a garantire prima di tutto la precisione, la sicurezza e il rispetto di tutti i protocolli di sanificazione.

Dobbiamo infatti in ogni modo evitare che il contatto avvenga proprio in farmacia; per questo rinnoviamo l’invito a tutti i cittadini a non venire in farmacia se si è sintomatici.

Serve senso di responsabilità da parte di tutti, noi ci siamo al fianco delle istituzioni, per il miglior servizio ai cittadini”. (COOPERATIVA RADIO BRUNO srl)

La notizia riportata su altre testate

È filato tutto liscio dal punto di vista organizzativo, senza assembramenti e con attese di un’oretta al massimo". Anche ieri non sono stati comunicati i casi divisi per Comune (il Resto del Carlino)

Una dichiarazione, quella dell’Ausl, un po’ sorprendente perché, fino alla settimana scorsa l’azienda sanitaria aveva invitato i cittadini a non andare in farmacia a partire da lunedì per i tamponi di fine isolamento e quarantena perché le farmacie non erano ancora pronta e aveva annunciato l’intenzione di consentire solo tamponi di fine quarantena nelle farmacie. (ReggioSera.it)

Le farmacie, ricordano i leghisti, si erano dichiarate pronte ad accogliere i tamponi di fine isolamento dopo la redazione di un piano operativo, “quindi c’erano tutte le possibilità per applicare anche sul nostro territorio quanto annunciato da Governo e Regione. (ReggioSera.it)

Il nostro obiettivo, nella tutela delle farmacie stesse, è quello di far gestire a loro la chiusura della quarantena attraverso i tamponi. Per creare un piano efficiente abbiamo bisogno di sapere dalle farmacie i numeri esatti e che capacità hanno nell’erogazione del servizio dei tamponi. (il Resto del Carlino)

«Asintomatici, per la maggior parte, che aspettavano da troppo», continua Gallina Toschi. Ma non tutti sono in attesa del tampone per il fine quarantena. (Corriere della Sera)

Ci sono però molte richieste di tamponi per contatti stretti con positivi, oltre ad essere aumentati molto i casi di positività”. COSA SUCCEDE SE IL TEST È POSITIVO. Nel caso di test eseguito per screening: il risultato viene registrato sul Portale Farmacie e il Dipartimento di Sanità Pubblica si fa carico della gestione del caso. (ravennanotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr