Su invito di Donald Tusk, ex presidente dell' Unione europea, migliaia dei polacchi sono scesi oggi

America Oggi ESTERI

u invito di Donald Tusk, ex presidente dell' Unione europea, migliaia dei polacchi sono scesi oggi pomeriggio in piazza per dimostrare il loro scontento per le posizioni del governo che rischiano di portare la Polonia fuori dalla Unione.

A Varsavia, fra i diversi politici presenti, ha preso la parola il sindaco della capitale Rafał Trzaskowski il quale, rivolgendosi ai giovani, li ha invitati a "restare polacchi ma allo stesso tempo europei"

I manifestanti, esibendo bandiere della Ue, gridano: 'Noi vogliamo restare nella Unione europea" e altri slogan pro-Ue. (America Oggi)

La notizia riportata su altri giornali

Una serie di violente inondazioni ha messo in ginocchio le province di tutta la Cina. Le violente inondazioni non lasciano scampo a case e terreni agricoli. (LaPresse) Morti, dispersi, case distrutte e terreni agricoli allagati. (LaPresse)

KEYSTONE/AP/Czarek Sokolowski sda-ats. Questo contenuto è stato pubblicato il 10 ottobre 2021 - 19:38. (Keystone-SDA). "Vogliamo una Polonia indipendente, europea, democratica, rispettosa della legge e giusta. (tvsvizzera.it)

I manifestanti, esibendo bandiere della Ue, gridano: 'Noi vogliamo restare nella Unione europea" e altri slogan proUe. Su invito di Donald Tusk, ex presidente dell' Unione europea, migliaia dei polacchi sono scesi oggi pomeriggio in piazza per dimostrare il loro scontento per le posizioni del governo che rischiano di portare la Polonia fuori dalla Unione. (RagusaNews)

Su invito di Donald Tusk, ex presidente dell’ Unione europea, migliaia dei polacchi sono scesi oggi pomeriggio in piazza per dimostrare il loro scontento per le posizioni del governo che rischiano di portare la Polonia fuori dalla Unione. (Agenpress)

In totale, si stimano 770 milioni di dollari di danni nella provincia. Lo Shanxi è stato anche costretto a chiudere 166 siti turistici dopo il danneggiamento di una parte di un’antica cinta muraria nella storica città di Pingyao, patrimonio mondiale Unesco (LaPresse)

I manifestanti, esibendo bandiere della Ue, gridano: 'Noi vogliamo restare nella Unione europea" e altri slogan pro-Ue. "Non c'è ora cosa più importante che difendere la Polonia in Europa" ha detto Tusk rivolgendosi alla marea di persone riunite nella Piazza del Castello della capitale. (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr