Calcioscommesse, Beppe Signori assolto: “Dopo 10 anni è finita. Vittoria nettissima”

Calcioscommesse, Beppe Signori assolto: “Dopo 10 anni è finita. Vittoria nettissima”
Il Fatto Quotidiano SPORT

P. (Non per insufficienza di prove)!”, ha commentato l’ex attaccante della Nazionale, che oggi ha 53 anni, sulla sua pagina Instagram

Beppe Signori non truccò la partita tra Piacenza e Padova del 2 ottobre del 2010 finita 2 a 2.

L’ex attaccante aveva rinunciato alla prescrizione, contrariamente a quanto aveva deciso di fare nel procedimento principale di Cremona chiuso nel dicembre scorso.

Imputato in uno dei filoni dell’inchiesta sul calcioscommesse aperta all’inizio dalla procura di Cremona, Signori è stato assolto perché il fatto non sussiste. (Il Fatto Quotidiano)

La notizia riportata su altre testate

Signori - che trascorse due settimane agli arresti domiciliari nel 2011 e che recentemente ha rinunciato alla prescrizione per andare in giudizio - era imputato nel filone piacentino dell'inchiesta sul calcio-scommesse, ritenuto responsabile di aver aggiustato il risultato di Piacenza-Padova (campionato di serie B 2010/2011) attraverso finanziamenti provenienti da un gruppo definito dei "singaporiani". (TernanaNews)

Signori - che trascorse due settimane agli arresti domiciliari nel 2011 e che recentemente ha rinunciato alla prescrizione per andare in giudizio - era imputato nel filone piacentino dell'inchiesta sul calcio-scommesse, ritenuto responsabile di aver aggiustato il risultato di Piacenza-Padova (campionato di serie B 2010/2011) attraverso finanziamenti provenienti da un gruppo definito dei "singaporiani". (Sky Sport)

Nessuno glieli potrà ridare indietro questi dieci anni estremamente difficini, ma mi auguro che in qualche modo possa essere risarcito e che possa tornare nel mondo del calcio che è sempre stato il suo mondo" È un bene per lui e per il calcio questa sentenza. (FoggiaToday)

L'incubo è finito solo dieci anni dopo: Beppe Signori assolto per il caso calcioscommesse

L'ex calciatore di Foggia, Lazio e Bologna aveva rinunciato alla prescrizione ed è stato scagionato perché "il fatto non sussiste" L’incubo del calcioscommesse per Beppe Signori è finito. (TuttoCalcioPuglia.com)

Calcioscommesse, Signori accusato anche di riciclaggio 20 Aprile 2016 Calcioscommesse, reato prescritto. Signori: "Mai truccate le partite" 15 Dicembre 2020. il processo a carico di Signori s'è concluso con un’assoluzione piena (La Repubblica)

"Dopo dieci anni è finita, anche se io e il mio avvocato non avevamo mai avuto dubbi sulla mia innocenza", ha dichiarato Signori all'uscita dal Tribunale. Ill Tribunale di Piacenza ha assolto con formula piena l’ex capitano rossoblù dall’accusa di aver truccato il risultato della sfida tra Piacenza e Padova dell’ottobre 2010 (nel filone piacentino dell’inchiesta). (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr