Calcioscommesse: per Signori assoluzione con formula piena

Calcioscommesse: per Signori assoluzione con formula piena
Virgilio Sport SPORT

Qui il racconto della vicenda di Beppe Signori. OMNISPORT | 23-02-2021 17:00

Dopo anni di indagini, misteri e dubbi per Beppe Signori, l’incubo è finito.

Beppe Signori era accusato di aver alterato il risultato della gara del 2 ottobre 2010 tra Piacenza e Padova.

Beppe Signori è innocente.

Signori, che aveva rinunciato alla prescrizione, è stato assolto con formula piena perchè il fatto non sussiste. (Virgilio Sport)

La notizia riportata su altre testate

Calcioscommesse, Signori accusato anche di riciclaggio 20 Aprile 2016 Calcioscommesse, reato prescritto. Signori: "Mai truccate le partite" 15 Dicembre 2020. il processo a carico di Signori s'è concluso con un’assoluzione piena (La Repubblica)

Imputato in uno dei filoni dell’inchiesta sul calcioscommesse aperta all’inizio dalla procura di Cremona, Signori è stato assolto perché il fatto non sussiste. Beppe Signori non truccò la partita tra Piacenza e Padova del 2 ottobre del 2010 finita 2 a 2. (Il Fatto Quotidiano)

L'ex calciatore di Foggia, Lazio e Bologna aveva rinunciato alla prescrizione ed è stato scagionato perché "il fatto non sussiste". Ill Tribunale di Piacenza ha assolto con formula piena l’ex capitano rossoblù dall’accusa di aver truccato il risultato della sfida tra Piacenza e Padova dell’ottobre 2010 (nel filone piacentino dell’inchiesta). (TUTTO mercato WEB)

Calcioscommese, Beppe Signori assolto dopo 10 anni: "È una rivincita"

È un bene per lui e per il calcio questa sentenza. Vittoria nettissima senza se e senza ma". (FoggiaToday)

L’incubo del calcioscommesse per Beppe Signori è finito. L'ex calciatore di Foggia, Lazio e Bologna aveva rinunciato alla prescrizione ed è stato scagionato perché "il fatto non sussiste" (TuttoCalcioPuglia.com)

Signori, fu radiato da ogni categoria dalla giustizia sportiva, e ora che ha dimostrato la sua innocenza auspica di essere “riabilitato” anche in questo ambito L’ex calciatore Beppe Signori è stato assolto dall’accusa di aver truccato il risultato della gara tra Piacenza e Padova (giocata il 2 ottobre 2010 e terminata 2-2). (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr