Galli: "Sono i miei ultimi 40 giorni da primario. Vado in pensione, a 70 anni uno va a casa"

Galli: Sono i miei ultimi 40 giorni da primario. Vado in pensione, a 70 anni uno va a casa
L'HuffPost SALUTE

“Al compimento del 70esimo anno, alla fine dell’anno accademico uno va a casa: io vado in pensione il primo novembre.

“Servirebbe il green pass sugli autobus?

Al di là di questo, io sono del parere che più viene esteso il green pass e meglio è”, dice

A dirlo è l’infettivologo Massimo Galli, dell’ospedale Sacco di Milano, ospite della trasmissione L’aria che tira su La7.

E chi va a controllare se il green pass c’è o non c’è?

(L'HuffPost)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Perché, alla fine, va in pensione prima il Galli che il Covid (e non l’avremmo mai detto). Collabora con il TgCom e Radio Monte Carlo, ha scritto e condotto programmi televisivi, tra cui i talk show politici "Iceberg", "Alias" con Franco Debenedetti e "Versus", primo esperimento di talk show interattivo con i social network. (Liberoquotidiano.it)

“Ben venga la terza dose, ma non abbiamo alcuna certezza che chi non ha risposto alle prime due dosi, risponda alla terza. Inoltre si esprime anche in merito ai vaccini antinfluenzali. “Sono abbastanza preoccupato sull’applicazione e sull’esecuzione delle strategie per la vaccinazione antinfluenzale, che dovrebbe essere incentivata. (Il Tabloid)

"Non è che io voglio andare in pensione, ma giustamente al compimento del settantesimo anno d’età, alla fine dell’anno accademico un professore va a casa, funziona così secondo la legge italiana", ha spiegato Galli. (MilanoToday.it)

Covid, Galli: 'Parlare di cure alternative a vaccino è inaccettabile'

«Non voglio andare in pensione, ma al compimento del settantesimo anno d’età, secondo la legge italiana, un professore va a casa. Al di là di questo, io sono del parere che più viene esteso il green pass e meglio è», ha affermato. (Silenzi e Falsità)

Galli ha fatto parte del gruppo di lavoro che ha elaborato le linee guida per le cure domiciliari dei pazienti Covid del ministero della Salute. Il virologo, che ha partecipato alle linee guida per le cure domiciliari dei pazienti Covid, avverte su tutti i rischi connessi alla mancata vaccinazione. (Quotidiano di Sicilia)

"Oggi parlare di cure anti-Covid alternative al vaccino è inaccettabile. Lo afferma all'Adnkronos Salute Massimo Galli, professore ordinario di Malattie infettive all'università Statale di Milano e primario all'ospedale Sacco del capoluogo lombardo, tornando sulle polemiche intorno ai protocolli sulle cure domiciliari. (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr