Letta per ora non rompe coi grillini Ma teme l’offensiva del duro Dibba

Letta per ora non rompe coi grillini Ma teme l’offensiva del duro Dibba
QUOTIDIANO NAZIONALE INTERNO

Letta, per evitare il redde rationem, ci ha messo del suo, ma si è dovuto presto arrendere: "Ho parlato con entrambi, ho detto a entrambi che essere uniti è un valore.

In realtà, Letta avrebbe detto a entrambi: "Fate in modo che la divisione non ricada sul governo o saranno guai".

Letta, dagli studi di Porta a Porta, lo fa capire: "Spero che tutto questo non vada a vantaggio del centrodestra, perché è già avvantaggiato alle prossime elezioni, così come ai ballottaggi. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Ne parlano anche altri giornali

Il governo guidato da Mario Draghi "ha dimostrato di essere molto forte. "Sosteniamo con grande forza - ha continuato - questa scelta che l’Europa fa ed è importante che l’Italia sia in prima fila (Adnkronos)

(askanews) - La scissione del M5S non ha indebolito il governo Draghi, che anzi è stato rafforzato dal voto "praticamente unanime" del Parlamento sulla posizione da portare al vertice Ue. Bruxelles, 23 giu. (Tiscali Notizie)

Si, certo, c’è l’opzione di riunirli tutti e due lo stesso sotto al medesimo tetto, ma si sa che le scissioni si portano spesso dietro uno strascico di rancori difficili da ricomporsi. Il dilemma che ha di fronte il segretario dem è quanto cercare di allargare il famoso 'Campo largo', e quale prezzo si può arrivare a pagare per questo allargamento. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

I dilemmi del campo largo, Letta: “Ora il magnete siamo noi”

“La scissione del Movimento CinqueStelle non ha indebolito il governo Draghi, che anzi è stato rafforzato dal voto praticamente unanime del Parlamento sulla posizione da portare al vertice Ue”. xf4/tvi/gtr (Sardegna Reporter)

Mi auguro che a casa ci si ricordi di chi ha portato a casa i risultati, e chi invece cambia partito. «Il governo ha dimostrato di essere molto forte e il voto largo quasi unanime che il Parlamento ha dato ieri al governo è un segno di rafforzamento, a dimostrazione che la scissione non ha indebolito il governo, anzi, è più forte. (Open)

Martedì mattina il consiglio nazionale del Movimento 5 stelle si era riunito con almeno due vicepresidenti di Giuseppe Conte pronti a strappare, a dire «basta così non si può andare avanti, stare al governo ci danneggia» (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr