A CASTELFRANCO VENETO TORNA IL RADICCHIO D’ORO

A CASTELFRANCO VENETO TORNA IL RADICCHIO D’ORO
MI-LORENTEGGIO.COM. INTERNO

Appuntamento lunedì 29 novembre alle ore 18 al Teatro Accademico di Castelfranco Veneto, gioiello dell’arte veneta che, per l’occasione, tornerà ad ospitare i grandi nomi dello spettacolo, dello sport, della cultura e del mondo economico e imprenditoriale.

(mi-lorenteggio.com) Castelfranco Veneto, 24 novembre 2021 – Dopo lo stop di un anno per l’emergenza Covid, torna il “Premio Radicchio d’Oro”, il prestigioso riconoscimento che celebra una delle più rinomate eccellenze dell’agroalimentare italiano, il radicchio di Treviso. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Su altre testate

Roma - Il ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile, Enrico Giovannini: “Circolano ancora troppe macchine che non sono dotate degli strumenti di sicurezza più recenti”. Condividi la notizia:. (Tuscia Web)

Secondo l’Associazione italiana familiari e vittime della strada nel 2019 le vittime sono state 3.173 (9 morti al giorno) di cui 2.566 uomini e 607 donne, i feriti 241.384 (661 al giorno compresi gli invalidi permanenti). (Qdpnews)

Ma il target, adesso, è decisamente più ambizioso: zero vittime entro il 2050. Gli indirizzi generali del piano e le linee guida per la sua attuazione sono già stati sottoposti a consultazione pubblica. (Quattroruote)

Giornata del ricordo delle vittime della strada, il commosso saluto a Mary

La sicurezza stradale è una delle maggiori criticità che i Paesi Europei devono affrontare, e l’impegno di tutti è quello di azzerare il numero delle vittime della strada entro il 2050, nonché nel 2030 di ridurre del 50% il numero sia delle vittime che deli feriti gravi. (TrevisoToday)

Domenica 21 novembre si è celebrata la “Giornata mondiale in memoria delle vittime della strada”, momento di ricordo e riflessione dedicato, ogni anno, alle vittime di incidenti stradali ed ai loro familiari. (TargatoCn.it)

a cerimonia si è tenuta alla stele posta sulla Via di Sottomonte a Massa Macinaia, nel punto in cui, 26 anni fa, perse la vita Marianna Barsotti. Oggi la sorella della giovane vittima della strada, Damiana Barsotti, porta avanti una campagna di prevenzione sensibilizzazione sulla sicurezza stradale. (NoiTV - La vostra televisione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr