Stellantis guarda alla Cina per Jeep: punta alla maggioranza nella società con GAC Group

Calcio e Finanza ECONOMIA

GAC Group e Stellantis continueranno a collaborare strettamente tra loro per far crescere l’attività redditizia del marchio in Cina

Nel settembre 2021, Stellantis ha annunciato che avrebbe creato un’organizzazione operativa semplificata “Stellantis Jeep” per sviluppare il marchio in Cina.

L’annuncio è un elemento fondamentale del piano di Stellantis per la costruzione di nuove basi per la sua attività in Cina. (Calcio e Finanza)

La notizia riportata su altre testate

L’acquisizione di una quota di maggioranza avverrebbe nell’ambito di una strategia che mira a rafforzare la propria presenza sul mercato più importante del mondo. Comunque sia, la risoluzione della cosiddetta “questione cinese” è una priorità per Stellantis, a cui l’amministratore delegato Carlos Tavares dovrà riservare la maggior attenzione possibile. (Il Fatto Quotidiano)

Nei giorni scorsi il gruppo Stellantis ha ufficialmente confermato l’intenzione di voler aumentare la sua partecipazione nella Joint Venture in Cina con GAC. La società cinese però non è sembrata particolarmente entusiasta di questa notizia. (ClubAlfa.it)

Stellantis prevede di acquisire una quota di maggioranza nella joint venture con GAC Group in Cina, passando dal 50% a al 75%. Stellantis e GAC Group «continueranno a cooperare per sviluppare il potenziale commerciale di successo del marchio Jeep in Cina», aggiunge la nota specificando che è il «primo passo fondamentale per razionalizzare le operazioni in Cina, come parte del piano strategico dell'azienda che sarà annunciato il primo marzo» (La Stampa)

Ma i cinesi non sembra che abbiano, almeno a parole e ora, la stessa intenzione di modificare il patto con la multinazionale automobilistica. L’accordo con GAC è soggetto all’approvazione del governo cinese. (FormulaPassion.it)

Forte ripresa delle vendite di Stellantis in Cina e riorganizzazione del business aftermarket. Per Bestinver Securities la forte ripresa delle vendite in Cina nel 2021 è una notizia positiva, così come la riorganizzazione del business aftermarket. (Milano Finanza)

L’azienda avanza in Cina, con la JV GAC e non solo, mentre attende di confermare gli impegni tricolori e, pare, si spostano finanziamenti vincolanti verso il Bel Paese. Oggi si parla di Stellantis non solo per la Tonale finalmente pronta, a brevissimo svelata, ma anche per la finanza e la politica. (Automoto.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr