Petrolio, prezzi in recupero dai minimi da fine maggio

Petrolio, prezzi in recupero dai minimi da fine maggio
Teleborsa ECONOMIA

(Teleborsa) - Si muovono con debolezza i prezzi del petrolio pur recuperando daiin scia alla decisione dell'Opec+ dia partire dal mese di agosto fino al settembre del 2022.Le quotazioni di oro nero restano sotto pressione sull'effetto negativo sull'attività economica e di conseguenza sulla produzione e sui consumi di fronte ad un'eventuale imposizione di nuove misure di restrizione.A New York un barile diviene trattato a 66,03 dollari al barile (-0,59%) mentre ilscende di circa lo 0,60% a 68,21 dollari

(Teleborsa)

La notizia riportata su altri media

Se riusciamo a superare il livello di $ 70, è possibile che si guardi verso l’EMA a 50 giorni. Video del petrolio greggio 21.07.21. Brent. I mercati del Brent sono andati avanti e indietro nel corso della sessione di negoziazione di martedì, poiché siamo rimasti intorno al livello di $ 69. (FX Empire Italy)

La riunione di emergenza dell'Opec+ indetta ieri ha permesso di superare la disputa con Abu Dhabi che aveva fatto fallire il vertice di inizio di luglio che era stato cancellato all'ultimo istante. (Il Sole 24 ORE)

Il Brent scende del 3,38% a $71,06.Le quotazioni scontano l'aumento dell'offerta dell'Opec+, alleanza tra paesi Opec e non Opec che, in base ai termini dell'intesa, sarà pari ai 400.000 barili al giorno a partire dal mese di agosto fino al settembre del 2022. (Finanza.com)

Opec+: c'è accordo per allentare i tagli, i risvolti (negativi) sul petrolio

Sia i contratti WTI che il Brent non riescono a ovviare del tutto alle perdite sofferte: il WTI sale dello 0,32% a $66,63 al barile, mentre il Brent sale dello 0,15% a $68,73, rimanendo al di sotto della soglia di $70 al barile, bucata nella sessione di ieri (Yahoo Finanza)

Per pagare la richiesta di margine, alcuni avevano bisogno di vendere posizioni redditizie nel petrolio greggio per raccogliere denaro. Alla luce di queste cifre, i commercianti di petrolio greggio professionisti hanno apportato i loro adeguamenti dei prezzi. (FX Empire Italy)

Gli analisti di Equita ritengono che la notizia abbia risvolti leggermente negativi sul prezzo spot, ma permetta di stabilizzare il greggio su livelli elevati (sopra dei 65-70 dollari al barile). Nel dettaglio, a partire dal mese di agosto, la loro produzione complessiva salirà di 400mila barili al giorno su base mensile. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr