Roma e Fonseca, le strade si dividono: ieri colloquio con Pinto, ma si arriverà a fine stagione

Roma e Fonseca, le strade si dividono: ieri colloquio con Pinto, ma si arriverà a fine stagione
TUTTO mercato WEB SPORT

Il tecnico portoghese, che non verrà confermato per la prossima stagione, ieri ha avuto un lungo colloquio con Tiago Pinto, della durata di circa 50 minuti.

L'INCONTRO A TRIGORIA - Paulo Fonseca è stato avvistato a Trigoria col suo procuratore Marco Abreu nel giorno libero della Roma, all'indomani del ko contro la Sampdoria.

La Roma pensa al futuro e Sarri resta in assoluta pole position, l'addio a Paulo Fonseca è scontato dopo quanto successo in questo finale di annata. (TUTTO mercato WEB)

Su altri giornali

La figuraccia ad Old Trafford è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso e ora la società sta già ragionando in ottica futura sul prossimo tecnico. Lazio, Luiz Felipe è pronto: oggi il ritorno definitivo in gruppo. (La Lazio Siamo Noi)

Per la prossima stagione servirà rifondare anche la rosa. Mandare via Fonseca non avrebbe risolto tutti i problemi, il portoghese è solo uno dei colpevoli. – La dirigenza della Roma ha scelto di non esonerare Paulo Fonseca e di proseguire con il portoghese fino al termine di questa stagione. (RomaNews)

Dopo l'incontro di ieri con i massimi esponenti della Roma, dai Friedkin fino a Tiago Pinto, oltre all'agente Abreu, Paulo Fonseca questa mattina si è regolarmente presentato a Trigoria per dirigere l'allenamento mattutino, a due giorni dalla sfida di ritorno col Manchester United. (LAROMA24)

Friedkin furiosi con i giocatori: cosa è successo a Trigoria

Questa logica dello scarico di responsabilità non piace, né ai Friedkin né a Pinto. Sarebbero stati i giocatori, più dell’allenatore, a dedicarsi inconsciamente all’Europa League trascurando il campionato. (Pagine Romaniste)

Vincere la Ligue1, ed evitare l’umiliazione di chiudere a zero titoli, forse, potrebbe aiutare Leonardo anche nell’estenuante trattativa per i rinnovi di Neymar e Mbappé Testa a testa in Ligue1, la Coupe de France per non chiudere a zero titoli. (CIP)

Uno scarico di responsabilità che ai Friedkin non piace, e ora la proprietà è decisa a non dare più alcun tipo di alibi ai giocatori. Non solo riflessioni su Fonseca: i Friedkin e Pinto si chiedono come sia possibile che un gruppo di giocatori di tutto rispetto come quello della Roma abbia potuto fornire un rendimento così scadente. (LAROMA24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr