Coronavirus, focolaio tra ragazzi tornati da Riccione

La Repubblica INTERNO

Nuovi casi fra i giovani turisti e piccoli focolai stanno costringendo l'Azienda Usl Romagna ad un super lavoro di tracciamento.

E' il caso, ad esempio, raccontato dal Corriere di Romagna, di una quindicina di ragazzi della provincia di Alessandria che, dopo una vacanza a Riccione, quando sono tornati a casa hanno manifestato sintomi e sono risultati positivi al tampone.

Casi simili, sebbene più ridotti nei numeri, si sono verificati anche altrove e per alcuni locali sono in corso delle indagini con i tamponi dopo che alcuni dipendenti sono risultati positivi

Le aziende sanitarie di Alessandria e Rimini si sono messe in contatto e stanno cercando di tracciare i contatti. (La Repubblica)

Ne parlano anche altri media

Le aziende sanitarie di Alessandria e Rimini sono ora all’opera per effettuare il più completo ed esaustivo tracciamento dei contatti avvenuti. – Il Corriere di Romagna ha riportato il caso di un focolaio Covid scoppiato tra un gruppo di giovani della provincia di Alessandria, una quindicina di ragazzi risultati positivi e con sintomi di ritorno da Riccione (Telecity News 24)

Da oggi alle 15 nella palestra comunale sarà possibile effettuare i tamponi rapidi per i possibili contatti del 10 ragazzi e per i congiunti Ed è allarme anche a Cartosio per un focolaio tra una decina di ragazzi di circa 15 anni. (Alessandria24.com)

Così le gazzelle dell’Arma sono piombate nelle vie del centro della Perla e dopo una minuziosa ricerca hanno individuato il gruppo di ragazzi, provvedendo alla loro identificazione. Anche in questo caso, il gruppetto è stato deferito all’Autorità giudiziaria competente per i reati di rapina e furto in concorso (RiminiToday)

Identificati e fermati poco dopo, nelle tasche e negli zaini dei fermati avevano dei telefoni cellulari e dei portafogli sottratti poco prima ad un gruppo di coetanei turisti dal modenese, mediante la solita minaccia di aggressione fisica. (Corriere Romagna)

A seguito della perquisizione personale, i ragazzi sono stati trovati in possesso del coltellino e della refurtiva, riconsegnata ai due turisti. L'indagine continua per accertare le eventuali responsabilità del branco a riguardo di altre rapine con pestaggio sempre in danno di giovanissimi turisti (PerugiaToday)

Penso che nonostante tutto, si possano anche godere delle vacanze tranquille in quelle località balneari sicure, esperte e professionali in cui i protocolli sono osservati con serietà Il numero dei contagiati non è un indice sufficiente, anzi è fuorviante, bisogna prendere solo quello dei ricoverati. (AltaRimini)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr