Buy di Citi e maxi-fornitura litio non scaldano Stellantis, titolo alle prese preoccupante inversione grafica ribassista

Finanzaonline.com ECONOMIA

Stellantis fa il pieno di litio grazie all’accordo con Vulcan Energy, ma a Piazza Affari emerge una certa cautela sul titolo la cui impostazione grafica desta qualche preoccupazione.

L’accordo di fornitura è subordinato all’avvio positivo dell’attività commerciale dello stabilimento di Vulcan e alla completa qualificazione del prodotto.

Vulcan fornirà a Stellantis un minimo di 81.000 tonnellate e un massimo di 99.000 tonnellate di idrossido di litio nel quinquennio di durata dell’accordo. (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altre testate

Oltre a Hyundai-Kia e a Stellantis, anche Mercedes ha deciso di stringere un accordo di collaborazione con Factorial Energy per lo sviluppo delle batterie allo stato solido. L'annuncio è interessante perché sta mettendo sempre di più in risalto questa società con sede a Woburn, nel Massachusetts, di cui fino a poco tempo si sapeva molto poco. (HDmotori)

Dopo l’accordo con Vulcan Energy, il gruppo ha annunciato la collaborazione con Factorial Energy per l’implementazione delle batterie a stato solido dell’azienda americana. “Per noi è una straordinaria occasione per promuovere l’adozione della nostra tecnologia legata alle batterie a stato solido, pulita, efficiente e sicura, nel mercato di massa” (DMove.it)

“Iniziative come questa ridurranno il time to market e renderanno più conveniente la transizione alla tecnologia a stato solido. L’accordo prevede anche un investimento strategico da parte di Stellantis. (FormulaPassion.it)

La nuova tecnologia si affiancherà alle batterie tradizionali (La Repubblica)

Factorial, dal canto proprio, è una società con sede a Woburn, in Masssachussetts, che sta lavorando sullo stato solido e sta cercando di definire processi produttivi in grado di portare alla realizzazione di batterie sicure e ad alte prestazioni in grandi volumi. (InsideEVs.it)

Il litio a zero emissioni proverrà dalla Germania. Obiettivo di Vulcan quindi è sviluppare una filiera di approvvigionamento del litio con un impatto ambientale complessivamente molto basso. (Qualenergia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr